Home News Uno stile bon-ton, purché sia pop

Uno stile bon-ton, purché sia pop

567
4

Arriva dall’America e stravolge l’idea di bon-ton che tanto rimanda al galateo e a tutti fronzoli che fanno tanto bambolina. Basta aggiungere la parola pop che anche sotto la gonna di tulle possiamo sfoggiare i nostri amati anfibi ed essere perfettamente al passo con lo stile. Uno stile bon-ton pop per l’appunto, che vede la ragazza dalle buone maniere (traduzione letteraria del termine bon-ton) divenire la ragazza che con le buone maniere tenta di attirare l’attenzione, e lo fa in modo elegante e sofisticato.

A fare la differenza in questo tipo di stile sono i dettagli (ancora una volta!).
Per essere una perfetta intenditrice di bon-ton pop bisogna prendere il senso della misura ed abbandonarlo completamente. Perché sarà possibile abbinare una pochette, di giorno, ad una t-shirt monocromatica e una gonna plissettata senza separarsi mai da anfibi e giacca di pelle. Questo nuovo stile permette di giocare molto sul mixare capi estremamente sofisticati, ad altri decisamente strong. E io adoro il risultato di questo look che mi permette di esprimermi a pieno.

Uno stile bon-ton, purché sia pop

Quello che resta fedele allo stile bon-ton sono quelle regole che fanno di un outfit un confezionato di buone maniere, e quindi: no alle trasparenze, no ad indumenti a vita troppo bassa, abolite tute o felponi dalle troppe zip e, ancora, assolutamente no alle scollature troppo in vista. L’aggiunta pop permette però di sbizzarrirsi e, nei limiti delle buone maniere, diversificare il proprio look in nome di una donna che ricerca sempre di più di affermare la propria personalità: in passerella, in ufficio o tra le strade del centro per un pomeriggio di shopping. Come ci insegnano anche tutte le sfilate di moda odierne.

Voi cosa ne pensate? Io a-d-o-r-o questo stile.