PFW: l’ultima collezione di Alexander Wang per Balenciaga (EVENTO)

Dalle passerelle della Parigi fashion week sfilano le tendenze per l’estate 2016 con le migliori proposte da parte dei più famosi brand mondiali del fashion system. Ieri sera si sono aperti i sipari per Balenciaga, la famosa maison di moda di origini spagnole, capitanata da Alexander Wang, attuale direttore artistico della casa di moda. La collezione presentata ieri dallo stilista è stata però l’ultima in casa Balenciaga, dopo tre anni di sodalizio.

Lo scenario suggestivo, come fosse una sala termale, con viali di piscine attorno alle quattro zone della location adibite a passerella, ha fatto da contorno alla sfilata. La luminosità appariva piano piano con l’apertura delle finestre che davano luce all’intera location, tenendo come sottofondo l’incalzare di una melodia soave che introduce il pubblico al defilè di abiti. Abiti bianchi, in seta con drappeggi e ricami oro, modelle dai capelli biondi e dalla pelle chiarissima, eteree, definendosi delle vere dee terrene.
Le indossatrici hanno sfilato con ciabattine dai dettagli in oro, ritrovandosi, poi, più volte sui vari accessori.

La seta ha regnato su tutta la sfilata, caratterizzando ogni singolo abito nelle sue forme e modelli. Borse comode da portare tutti i giorni, zainetti comodi per la praticità e frenesia della quotidianità, tra lavoro ed eventi importanti. L’idea del visionario stilista Alexander, che ha salutato il proprio pubblico a fine sfilata facendosi un selfie con gli spettatori, è stata quella di voler lanciare quasi un inno alla leggerezza, alla femminilità dolce e morbida, forse un po’ persa nel tempo. Un vero stop alla frenesia e un augurio al relax anche nel portare gli abiti.

Le trasparenze che non alludono alla volgarità non mancano, anzi un vero e proprio gioco di femminilità tra disegni e maniche in pizzo, costumi da bagno in grande stile anni ’50, il tutto rigorosamente tra le tonalità del panna, dell’avorio e del bianco: delle spose prêt-à-porter. Gonne sinuose e lente dalla vita in giù, accompagnate da abiti che sembrerebbero camicie da notte. L’espressione della vera dolcezza e sensualità allo stesso tempo accentuati dagli accessori particolari in oro. Il tutto accerchiato da un mix di melodie derivanti dal mondo rapper e dalla musica classica, dai suoni soavi.