Home News Dr. Martens: il ritorno

Dr. Martens: il ritorno

198
0
dr martens scarpe

Si sa che la moda si diverte a mescolare stili, crearne di nuovi o a ripescarne di vecchi dal passato. E’ proprio questo il caso delle conosciutissime Dr. Martens: tipici anfibi punk, boots aggressivi, black di pelle o vernice, con la suola maxi.

Simbolo della ribellione giovanile, negli anni 90 hanno ritrovato ora una nuova vita, nere, verdi, rosa o rosso ciliegia, multicolor e addirittura dalle fantasie floreali.

Prodotte da un’azienda Inglese che ha fatto sua una particolare suola, con all’interno un’ammortizzatore a cuscinetto d’aria, inventata da un certo Dr. Maertens (tedesco) che durante la Seconda guerra mondiale si ruppe un piede sciando.

Caratteristica distintiva delle Dr. Martens è la pelle utilizzata, più morbida e tratta rispetto alla pelle che si usa di solito per fabbricare calzature.

Le Dr. Martens sono le calzature che oggi identificano e accomunano alcune sottoculture quali punk, skinhead, grunge, new waver, metallari, gothic, emo ecc. ma dopo il lancio industriale delle scarpe Dr. Martens nel 1959, le comode suole della scarpe sono piaciute così tanto alle casalinghe tedesche che l’80% delle vendite fu dovuto ad una clientela femminile.

Insomma boots e stringate super colorate ma soprattutto comode, amate dalle celebrities come Jessica Alba, Gwen Stefani, la giovane cantante Miley Cyrus e dalle trend setter. Sono queste le scarpe più cool del momento: le Dr. Martens.

Vedi anche  Il pantalone a vita alta: il ritorno di fiamma (FOTO)