Novità 2016: Primark approda ad Arese (MI) e assume

Primark, gigantesca catena low cost d’abbigliamento irlandese, arriverà in Italia nel 2016 con tre nuovi punti vendita. Il primo store aprirà ad Arese, Milano, e con esso l’azienda cercherà di aggredire il mercato italiano con una buona raccomandazione: ha negozi in nove Paesi europei che vanno alla grande. A confermare la notizià pochi giorni fa è stata la Associated British Foods, proprietaria del marchio, ed è stata rilanciata subito dal quotidiano inglese Daily Telegraph.

Il punto vendita si aprirà all’interno di un nuovo megastore che il marchio della grande distribuzione Finiper ha intenzione di costruire nell’ex area dell’Alfa Romeo. Sarà un negozio dall’ampia metratura, circa 7mila metri quadri, il primo in Italia. La sfida italiana è stata confermata il mese scorso dal direttore finanziario di Abf, John Bason, molto determinato e forte del successo ottenuto in Francia e in altri 8 mercati europei. Bason aveva parlato di grandi potenzialità del mercato italiano, dove spera si possa replicare la stessa performance di quello francese, infatti ha dichiarato al Daily Telegraph: “Abbiamo avuto un enorme successo in Francia. Siamo andati lì solo 18 mesi fa ed è stato il nuovo mercato di maggior successo che abbiamo mai avuto”. Per il mercato italiano l’azienda cercherà comunque di soddisfare e seguire accuratamente il gusto locale, non a caso il direttore finanziario ha sottolineato che: “Ci saranno alcuni articoli che saranno diversi” consapevole dell’attrazione esercitata a Londra sui turisti. (ndr)

Le novità non finiscono qui, il sito newslavoro360 ha dimostrato che l’azienda garantirà posti di lavoro: “Il primo fashion store italiano di Primark aprirà i battenti entro il 2016”. Il negozio, date le sue ipotetiche metrature, necessiterà di un numero di lavoratori non indifferente e riguardo il personale, anche se al momento non sono ancora state aperte ricerche, è facile ipotizzare che si selezioneranno Commessi, Addetti alla Vendita, Cassieri, Responsabili e Vice Responsabili, Visual Merchandiser e altre risorse.

Questo Settembre l’azienda sbarcherà anche negli Stati Uniti, dove il primo store aprirà a Boston.