Home Stili e Tendenze Fashion jobs, le professioni più richieste nel settore moda

Fashion jobs, le professioni più richieste nel settore moda

351
0

La moda rappresenta da sempre un fiore all’occhiello per il Made in Italy. Un settore caratterizzante di un Paese che ha sempre fatto del buon gusto, dell’artigianato e della produzione di lusso elementi portanti della propria economia. Un biglietto da visita nelle tasche di tutti gli altri Paesi, che ne apprezzano e riconoscono da sempre il primato. Come tutti i settori produttivi, anche quello della moda sta subendo i contraccolpi negativi della crisi economica, ma allo stesso tempo vi è una propensione di tutti i brand, dal più piccolo al più grande a reinventarsi grazie anche all’incentivo tecnologico.

Il mondo digitale mette infatti a loro disposizione nuovi mercati e nuovi strumenti, nonché la possibilità di reinventare nuove professioni legate proprio a questo settore, che sta attraversando una fase di rinascita con la digitalizzazione. La moda infatti non è soltanto una passerella di sfilate, abiti e modelle, stilisti ed eventi esclusivi. Dietro vi è una macchina attiva, costituita da persone che spesso rimangono nell’ombra, ma che sono proprio le colonne portanti di questo mondo. Sono quelle che si occupano del prodotto, della comunicazione e del retail, ma anche figure che hanno fatto della passione e della creatività innata un vero e proprio lavoro.

Cool hunter

Il cool hunter è un professionista che non segue le tendenze del mercato ma le cerca, le individua e le propone ai creativi dell’azienda. Il suo compito consiste nell’attenta osservazione critica e diretta delle tendenze emergenti nelle location più trend setter del mondo (strade, negozi e blog), le interviste e i colloqui con le menti creative di varie aziende internazionali e la raccolta di oggetti straordinari e stravaganti da riproporre.

Vedi anche  Kate Moss e Naomi Campbell insieme nella lotta contro il cancro (FOTO)

Personal shopper

Si tratta di un lavoro che permette a tutti gli amanti della moda di esprimere in maniera naturale la propria creatività e passione del fashion. Alla base vi è studio, sperimentazione ed esperienza, nonché tanto entusiasmo e capacità di pianificare. Il buon gusto è inoltre alla base di questo lavoro, che consiste nell’assistenza e nella consulenza dei propri clienti nell’acquisto di capi d’abbigliamento e accessori. La professione adatta anche a chi vuole rilanciarsi e reinventarsi, partendo sempre da una base di studio arricchita di fondamentale esperienza.

Leisure manager

Il leisure manager è una figura professionale specializzata nell’organizzazione di sfilate, eventi e manifestazioni in grado di attirare l’attenzione dei media e dei consumatori.

Fashion buyer

Si tratta di quella figura che seleziona i prodotti che verranno esposti e venduti in negozio. Noto come responsabile degli acquisti, il fashion buyer è un esperto del settore che ha il compito di osservare e interpretare le tendenze negli showroom o nelle manifestazioni fieristiche e scegliere i prodotti e le collezioni più adatti da inserire in uno store.

Retail manager

Questa nuova figura professionale controlla il corretto assortimento dei prodotti e degli articoli in un determinato negozio.

Personal stylist

È una di quelle figure che noi tutti vorremmo avere a fianco nei momenti di crisi, quelli che ci colgono all’improvviso davanti all’armadio spalancato, con tanto di motivetto cantilenante: “non so cosa mettere“. Il personal stylist è una figura che potrebbe risolvere questo problema in pochi minuti, grazie alla sua conoscenza di tutte le collezioni, la sua padronanza delle ultime tendenze, nonché la sua capacità di abbinare e costruire outfit che si adattino perfettamente al proprio incarnato, ai capelli e al proprio fisico.

Vedi anche  Look da Star: lo stile versatile di Alessia Marcuzzi (FOTO)

Modellista/Progettista

La modellista ha un ruolo centrale nella creazione dell’abito, in quanto il suo compito è quello di interpretare il disegno dello stilista per realizzarlo sulla base del quale verrà creato il prodotto finale, su cui effettua le prove di vestibilità. La modellista interpreta dunque le idee degli stilisti, trasformandole in realtà.