Home Sfilate Moda Uomo: tutti i belli della fashion week (FOTO)

Moda Uomo: tutti i belli della fashion week (FOTO)

1013
2
www.cosmopolitan.it

Il mese di gennaio è interamente dedicato alla moda maschile. Dopo il Pitti Uomo e la London men fashion week, l’attenzione si è spostata sulla città di Milano dove è in corso la settimana della moda maschile italiana.

Tra passerelle, collezioni memorabili e party imperdibili, i veri protagonisti di questa lunga serie di eventi sono loro, gli uomini, che si sono fatti notare -oltre che per il loro raffinato senso dello stile- grazie ad una caratteristica concessagli dalla generosa madre natura: la bellezza.

La bellezza, oggi più che mai, sembra infatti un elemento imprescindibile per far carriera all’interno di questo ambiente, e in questi giorni così frenetici per il fashion system -tra una passerella e l’altra- tantissimi giovani e belli hanno attirato tutte le attenzioni su di loro. A cominciare dal giovanissimo Lucky Blue Smith, il modello dagli occhi di ghiaccio che è arrivato in finale contro Kanye West per il titolo di “Most Stylish Man of 2015” secondo GQ, che a soli 17 anni, oltre ad essere seguitissimo su Instagram, è considerato l’it boy del momento, passando poi dal bel spagnolo Xavier Serrano, testimonial della campagna primavera/estate 2015 di Dolce & Gabbana, all’italiano Alessio Pozzi che a soli 20 anni ha sfilato per le più grandi case di moda. Tantissimi altri nomi sono stati i protagonisti di queste intense settimane di moda maschile, come il bel Sean O’Pry e l’ex avvocato Corey Baptiste, che al diritto penale ha scelto le passerelle, il cubano Juan Betancourt – che a Milano sfila solo per Giorgio Armani- e Marlon Teixeira di origini per metà brasiliane e per metà asiatiche.

Vedi anche  Paris Haute Couture: il fascino del passato portato in passerella da Chanel (FOTO)

Come le loro colleghe donne, pagatissime e idolatrate per la loro bellezza e i loro fisici scultorei, che sono diventate delle vere e proprie celebrità, anche i modelli stanno acquistando un po’ di notorietà al di fuori dal mondo delle passerelle, merito soprattutto del loro fascino, del loro stile e della loro influenza mediatica. Guardare per credere.