Home Stili e Tendenze Reggiseno si, reggiseno no? (FOTO)

Reggiseno si, reggiseno no? (FOTO)

542
0
Credit Photo: yourself.pianetadonna.it

La bella stagione è appena iniziata, è arrivato il momento di posare felpe e maglioni e di dare il benvenuto a canotte e canottiere, top, maglie scollate e vestitini succinti. Tutti abiti che pongono il genere femminile di fronte ad un grande dubbio: reggiseno si, reggiseno no?

Uno degli indumenti più odiati e apprezzati dalle donne.
C’è chi lo lascerebbe volentieri nel cassetto, chi non riesce ad uscire senza, chi lo porterebbe anche di notte: è il reggiseno, compagno inseparabile, capace di dare il giusto supporto come solo una vera amica saprebbe fare.

Il mondo femminile è diviso in due: “le più fortunate” e “le meno fortunate”: le più fortunate sono le donne con un seno piccolo che posso anche permettersi di non usarlo quando magari usano abiti abbastanza scollati, mentre le meno fortunate sono quelle che devono portarlo sempre a causa della grandezza del loro seno e, purtroppo, devono rinunciare ad indossare vestiti dalle ampie scollature; ma sono nello stesso tempo anche le più apprezzate dall’universo maschile.

Credit Photo: www.modalizer.it
Credit Photo: www.modalizer.it

Spesso ometterlo è segno di grande eleganza, poichè, quando si ha un vestito abbastanza scollato può risultare volgare avere il reggiseno in vista; è meglio non mostrare l’intimo.

La questione del reggiseno è spesso trascurata dalle donne, la popolazione femminile si concentra più che altro sull’estetica della biancheria intima e meno sulla misura corretta che, invece, è ciò che conta di più. È bene ricordarsi che il seno cambia con il trascorrere degli anni, quindi bisogna fare spesso una pulizia nel cassetto della lingerie. Non cambia solo la misura della coppa ma anche quella del torace; scegliere un reggiseno perfetto è il primo passo per avere un decolletté tonico e ben sostenuto anche senza reggiseno. Dunque si è obbligate a prendere le misure prima di acquistarlo.

Le donne che hanno un seno piccolo dovrebbero indossare un reggiseno a fascia con delle bretelle più sottili rispetto alle misure over. Bisogna alternare reggiseni con ferretti a reggiseni senza ferretti, un po’ più morbidi, così si evita di comprimere sempre le stesse zone del decolleté e per facilitarne la traspirazione corretta.

Spesso si commettono dei veri e propri orrori con il reggiseno: ecco alcuni essenziali consigli:

Mai mostrarlo sotto camice o magliette trasparenti in quanto può risultare volgarE, meglio usare un reggiseno color nude.
– Preferire reggiseni a fascia quando si indossa un vestito scollato
– Non mostrare mai le spalline o usare spalline trasparenti (che di trasparente non hanno proprio nulla)
– Quando si indossa un vestito che lascia la schiena scoperta, è meglio usare un reggiseno adesivo, che sosterrà la parta davanti

Infine ecco alcuni miti da sfatare per quanto riguarda questo indumento:

Il reggiseno aumenta il rischio del cancro
I reggiseni, anche quelli muniti di ferretto, non incidono in alcun modo sul rischio di sviluppare il tumore al seno. Come spiega la Scientific American, si tratta di un mito nato a metà anni ’90 che però è stato immediatamente sfatato. “Il parere generale dei medici è che né il tipo di reggiseno, né il modo in cui questi indumenti intimi sostengono e premono sul corpo, ha alcun collegamento con il rischio di cancro al seno” spiega L’Università di Arkansas sul sito Medical Science.

Dormire con il reggiseno tiene il seno alto
Alcune donne sostengono che indossare il reggiseno di notte aiuti a mantenere il seno alto e sodo. Il chirurgo plastico Carlos Burnett spiega, però, che dormire con il reggiseno non danneggia né apporta dei benefici al seno, infatti i cosiddetti legamenti sospensori delle mammelle non sono tesi in modo significativo mentre si è distesi, pertanto indossare o meno il reggiseno non ha alcuna influenza sulla tonicità del muscolo.

Più è chiaro il reggiseno, meno è visibile sotto i vestiti
In realtà la soluzione migliore sarebbe indossare un intimo color carne, il più vicino possibile alla tonalità della propria carnagione: più ci si avvicina al tono della propria pelle, meno visibile sarà il reggiseno sotto i vestiti.

Le coppe del reggiseno fanno tutto il lavoro
Non sono le coppe, né il ferretto o i cinturini a sollevare il seno, ma il merito di un giusto supporto va dato quasi esclusivamente alla fascia. Le cinghie infatti, servono a tenere le coppe aderenti al corpo, mentre la fascia fornisce il 90% di tutto il sostegno. Quindi per fare in modo che il décolleté abbia un bell’aspetto bisogna puntare tutto su una fascia che aderisca perfettamente al nostro corpo, anche quando il busto è in torsione, la quale però non deve mai essere stretta fino a farci soffocare ma deve avvolgere in modo comodo ed accogliente.