Home Celebrities La seduzione è donna, i capi provocatori di Zana Bayne (FOTO)

La seduzione è donna, i capi provocatori di Zana Bayne (FOTO)

371
0

Capello riccio, labbra sottili rosso fuoco, pelle chiara e occhi di ghiaccio marcati da pennellate di eye-liner, lei è Zana Bayne, la stilista di Seattle che fa dei pellami vere opere d’arte. Quello che era iniziato come un piccolo progetto è cresciuto in maniera esponenziale, rendendo il suo brand un’etichetta di nicchia adorato da star del calibro di Beyoncè, Madonna, Lady Gaga, il fondatore di Comme des Garcons e tanti altri.

Zana Bayne è uno dei più interessanti talenti stilistici della moda d’avanguardia, le sue creazioni sono inedite e particolari; solo un amante del bondage e della pelle ne può davvero apprezzare l’operato. Creativa e fantasiosa dal un gusto raffinato, utilizza tecniche di lavorazione tradizionali per lavorare la pelle, ma il tutto in un’ottica contemporanea. I suoi accessori sono versatili, ricchi di allusioni fetish e sprazzi di erotismo puro; hanno la caratteristica di poter essere indossati dall’alto in basso, dalle t-shirt, ai veri abiti da party, creando un effetto singolare, ma puramente chic. L’elemento di spicco nelle varie collezioni è l’imbracatura a cintura: una bardatura in pelle, cinghie e borchiette da indossare sui capi. Queste hanno la capacità di inculcare un forte senso di sicurezza e diversamente dall’arte del bondage, in cui le imbracature tendono a limitare i movimenti e stringere il corpo, le creazioni di Zana Bayne, favoriscono il movimento, mettendo in evidenza la silohuette.

La stilista ha dichiarato: “Sono la cosa perfetta da indossare quando siete alla ricerca di quel qualcosa in più, il minimo contatto di pelle può farti sentire sexy..”(ndr)

Le creazioni di Zana Bayne

La collezione primavera/estate 2015

Per questa collezione Zana si è ispirata ad un panorama notturno molto romantico, il volto della luna che si rispecchia sul mare ed illumina la spiaggia. Questa volta oltre ai capi in pelle, ha inserito anche le camicie bianche contrastate da corpetti, imbracature e crop top neri; per non parlare delle stelle in metallo incatenate tra di loro nel formare veri abiti dalle mille trasparenze. Il tocco d’eccezione? Far sfilare l’ultima modella con un bimbo in grembo per ammorbidire la durezza della pelle.

Credit photo: Zana Bayne.com