Home Eventi Parigi Fashion Week: l’Oriente di Dries Van Noten e la donna austera...

Parigi Fashion Week: l’Oriente di Dries Van Noten e la donna austera di Rochas (FOTO)

271
0

La Parigi Fashion Week ha preso il via.

Ieri si sono accesi i riflettori sopra la città più romantica del mondo e capitale della moda nel mondo per eccellenza. Fino all’11 marzo tante saranno le passerelle e gli eventi glamour che animeranno Parigi, come ad esempio, il debutto di John Galliano con la sua prima collezione prêt-à-porter di Maison Margiela.

Durante la prima giornata di Parigi Fashion Week attesissime in passerella per oggi erano le collezioni per l’inverno 2015 targate Rochas, Dries Van Noten e Vionnet. In pratica, un calendario fitto di appuntamenti per presentare le collezioni dei grandi stilisti francesi, che si alterneranno la passerella all’ombra della Tour Eiffel.

Ecco le collezioni firmate Dries Van Noten e Rochas:

Dries Van Noten

L’eleganza innata e l’eccentricità sono i comuni denominatori della collezione A/I di Dries Van Noten, il tutto dedicato ad una donna indipendente, che ama essere al centro dell’attenzione, ma in modo convenzionale. La sfilata è dedicata all’Oriente, richiamato dai tagli degli abiti, dalle preziose sete jaquard, broccati e lamé utilizzate, dai colori caldi, come il sabbia, il dorato, il rosso scarlatto, in contrasto con il blu, perfetti per enfatizzare il tutto.

Le atmosfere etniche sono evidenziate dal gilet bordato di pelliccia bianca, dal cappotti vestaglia molto lungo stampato a fiori scarlatto, must-have della prossima stagione invernale, dai motivi dal sapore orientale che decorano con motivo a ricamo gli chiffon per la sera, dalle pietre colorate incastonate nelle gonne, dai pantaloni larghi, ma soprattutto per i delicati fiori che decorano i tessuti e il collo delle modelle. Affascinante.

Rochas

Per Rochas la donna è austera, leggermente bon ton. I colori usati sono il nero, il marrone, il grigio chiaro, con punte di giallo girasole e azzurro cielo. Al centro della collezione autunno/inverno 2015/2016 gli abiti sotto il ginocchio castigati, con fiocchetti nel colletto, per spezzare la serietà con questo dettaglio romantico, dato anche dalle stampe con le rondini anche in velluto, mood della sfilata, e dalle trasparenze dei vestiti da sera, che regalano ad alcuni pezzi della collezione un’allure sensuale. Cappottini preziosi, velluti e tessuti caldi: una signorina Rottermeier con un tocco sexy.