T-shirt sotto al vestito: nuovo trend della primavera 2016 (FOTO)

Per dettare le tendenze di questa primavera, la moda sembra essersi ispirata più che mai agli anni Novanta. Dopo il chocker, le salopette, il giubbotto oversize in denim, i jeans a vita alta e le toppe, ora è il momento di un altro trend di cui non potrete più fare a meno. Chi non ha una t-shirt bianca nell’armadio? Impossibile non possederne (almeno) una, magari dimenticata in qualche angolo, sepolta sotto una pila di vestiti, oppure sempre pulita e stirata, pronta per essere utilizzata ancora, ancora e ancora.

Se siete abituate a metterla con un paio di jeans, un pantalone dal taglio maschile o sotto una salopette, preparatevi a rispolverarla e a portarla in maniera del tutto originale e innovativa. Il capo basic per eccellenza è stato il grande protagonista delle passerelle della moda donna per la primavera/estate 2016, ma in una versione inedita, che ha subito fatto innamorare le fashioniste: il nuovo trend è indossare la t-shirt sotto al vestito.

VESTITO DI SETA

L’abbinamento più cool è senza dubbio quello con un altro grande must visto in passerella, ovvero l’abito midi effetto sottoveste, elegante e super sexy. Il risultato sarà un look molto affascinante e ricercato. Volete osare un tocco fashion in più? Sotto al vestito, indossate anche un paio di jeans e completate il look con un paio di chunky block heels (tacchi grossi e quadrati), sandali o décolletés, che assicurano comodità, stile e personalità a ogni ora del giorno. Il risultato sarà un outfit irresistibile.

CASUAL LOOK

Pensavate che quel vestito leggero, con spalline sottili e scollatura profonda, appena comprato, sarebbe rimasto con l’etichetta fino alle prossime vacanze al mare e di dovere per forza ricorrere al giubbotto di jeans per combattere gli sbalzi di temperatura tipici delle mezze stagioni? Sbagliavate. Staccate subito il cartellino di quell’abito e provatelo con una maglietta sotto.

LOOK ELEGANTE

Sì, avete letto bene. La t-shirt sta bene anche sotto un vestito lungo, da portare, naturalmente, con i tacchi, magari un paio di sandali aperti sul tallone, come quelli amatissimi di Gucci, per un look casual-chic. L’importante è non aver paura di sperimentare.