Home Rubriche Yes or Not: i sandali alla romana preferiti dalle star (FOTO)

Yes or Not: i sandali alla romana preferiti dalle star (FOTO)

484
3

I sandali alla romana o alla schiava, chiamati anche gladiator boots tornano alla riscossa anche in questa estate 2015, riconfermandosi di nuovo uno dei grandi trend di stagione, nonché must have del guardaroba femminile. Si tratta dei sandali (con o senza tacco) che avvolgono il piede e salgono fino al ginocchio con tante cinghie orizzontali, ricordando nel modello quello indossato dalle schiave e quindi dai gladiatori nell’antichità. Da Alexander Wang a Jimmy Choo sono molti i designer che hanno riproposto questi sandali in diversi modelli, declinati in forme, colori e tipologie diverse, dalle più stravaganti a quelle più semplici. I gladiator boots spopolano anche tra le celebrities, che non perdono occasione per rilanciare i trend di stagione, spesso a modo proprio. Non è molto semplice indossare questi modelli, in quanto sono limitati a una certa fisicità, data soprattutto da gambe lunghe e snelle e si abbinano perfettamente a vestitini e ai look in denim. Ecco dunque chi li ha abbinati in maniera perfetta e chi invece non ha azzeccato outfit, andando incontro a veri e propri errori di stile. Da Rita Ora a Rihanna, ecco chi li ha indossati meglio.

YES

Yes or Not: i sandali alla romana preferiti dalle star (FOTO)

Il look di Rita Ora è molto grintoso e azzardato, uno degli aspetti che piace maggiormente dei look che la cantante sfoggia durante gli eventi più mondani. In questo caso l’aspetto antico dei sandali alla schiava, che vengono abbinati generalmente con look boho chic, diventa moderno, quasi futuristico. Il vestito mini a balze con trasparenze sulla schiena e sul petto, si dimostra in perfetta sintonia con le cinghie dei sandali, sexy e grintosi. Un look YES.

NOT

Nonostante sia una delle più amate designer americane (insieme alla sorella gemella), Mary-Kate Olsen sembra aver perso il buon gusto con questo outfit in cui i pezzi sono stati messi insieme a occhi chiusi, davanti all’armadio il lunedì mattina. I sandali alla schiava neri abbinati a questi pantaloncini extra large accorciano notevolmente la sua figura, già molto minuta. Per non parlare della camicia sbottonata, molto volgare e il reggiseno che spunta sotto di essa. Nel complesso, un look molto trasandato, che per noi è NO.

YES

Yes or Not: i sandali alla romana preferiti dalle star (FOTO)

La celebre Kourtney Kardashian, sorella della più conosciuta Kim ed esponente di rilievo del clan più seguito e criticato d’America non sbaglia mai nulla in fatto di stile. Che sia un evento mondano o una semplice passeggiata con i figli, gli outfit di Kourtney sono sempre semplici ed eleganti. In questo scatto indossa una camicia boho dalle maniche lunghe e larghe, una gonna nera a balze e un paio di sandali alla schiava che arrivano al ginocchio. Un abbinamento molto street style e decisamente comodo per una passeggiata con la figlia Penelope. Decisamente YES.

NO

Kat Graham, cantante e attrice americana, diventata famosa soprattutto in seguito al ruolo di Bonne in The Vampire Diaries, ha decisamente esagerato con questo look total black, troppo aggressivo. I gladiator boots con tacco alto e con tanto di ginocchiera, avvinghiano le sue gambe fino alle cosce, con un risultato finale molto volgare. La camicia indossata a mo’ di vestitino e il cappello in pelle rendono questo look too much. A salvarsi la borsa a mano dal motivo animalier che è fuori luogo in questo outfit NO.

YES

Yes or Not: i sandali alla romana preferiti dalle star (FOTO)

Rihanna punta sempre su look molto eccentrici e questo outfit non è da meno. La maglietta stampata e super colorata, i mini shorts neri e gli accessori utilizzati non sembrano allinearsi perfettamente agli stivali beige, ma nel complesso il risultato finale è molto alternativo e adatto alla cantante delle Barbados. Le sue gambe lunghe e scure e il suo fisico slanciato rendono questo outfit perfetto. Per noi è YES.

Vedi anche  I must-have che non potranno mancare nel vostro armadio nel 2015