Tagli capelli lunghi da uomo all’indietro, tirati e sciolti

Capelli uomo: quali sono le nuove tendenze?

Il settore della moda è in grande fibrillazione in questi giorni: complici le ultime sfilate, infatti, stiamo assistendo a un cambio di rotta davvero significativo nell’affascinante mondo dell’hair style da uomo.
Se, infatti, fino a qualche tempo fa i capelli corti e dal taglio ben curato rappresentavano un vero e proprio must, oggi ammiriamo capigliature folte e chiome ribelli, ciuffi asimmetrici e look studiati ad arte per consacrare l’uomo selvaggio e indomito che tanto ci piace. I capelli lunghi, versatili e irresistibili, ci presentano l’immagine dell’uomo contemporaneo attento alle nuove tendenze della moda e sempre pronto a rivoluzionare il proprio look con dettagli ricercati o audaci.

Capelli lunghi da uomo: il revival degli anni Settanta e Ottanta

Portare i capelli lunghi, diciamo la verità, non è sempre un’impresa semplicissima, soprattutto se si è abituati a tagli regolari, corti e perfettamente simmetrici. I capelli lunghi richiedono una cura maggiore e, pertanto, ogni taglio deve essere studiato meticolosamente e affrontato con i prodotti giusti che facciano risaltare la bellezza e la salute delle chiome, soprattutto quando sembrano selvagge e spettinate ad arte. I capelli lunghi – un tempo riservati ai divi del cinema, ai rocker, ai surfisti, agli skateboarder e ai “belli e dannati” – oggi sono stati ampiamente sdoganati e resi alla portata di tutti. Si assiste, infatti, a un deciso ritorno agli anni Settanta e Ottanta con chiome lunghe e fluenti lasciate sulle spalle, libere di esprimersi in look sempre differenti.

Tendenze capelli lunghi da uomo: la bellezza del mullet

Se non avete mai sentito parlare del mullet è giunto il momento di correre ai ripari giacché si tratta di uno dei tagli da uomo più in voga del momento. Lungi dal poter essere considerato un semplice taglio di capelli, il mullet rappresenta un vero e proprio modo d’essere. Come dimenticare, infatti, il taglio mullet di David Bowie, spesso platinato e ossigenato, che ha davvero contraddistinto un’era? Oppure la chioma fluente di Patrick Swayze in Dirty Dancing, quella del bello e tenebroso Kiefer Sutherland o quella di James Hetfield dei Metallica? Dopo un periodo di declino a ridosso degli anni Novanta, il mullet è tornato prepotentemente in auge anche grazie alle sfilate di Prada e Dior che hanno rivisitato questo irriverente hair cut rivoluzionando lunghezze e scalature. Il mullet del nuovo millennio è stato completamente rivisto dall’hair stylist Guido Palau che ha deciso di declinarlo in due versioni differenti: una più classica con code laterali e un ciuffo very minimal e una più aggressiva, rock e moderna con un’importante scalatura laterale e ciuffo ribelle e costantemente spettinato.

Fonte: https://www.instagram.com/longhairgentlemen/

 

Capelli lunghi da portare all’indietro

Se non si vuole osare con lunghezze estreme e con mullet avveniristici – come quelli tanto cari a Damiano David dei Måneskin, giusto a titolo esemplificativo – si può puntare su un look curato e discreto con i capelli portati all’indietro e fissati con abbondante gel per un effetto wet sorprendente. Ideale per chi ama i capelli medio-lunghi, questa soluzione riscuote sempre un discreto successo perché si presenta elegante, ben curata e al passo con la moda. Per un look più intenso si può giocare con i capelli lasciati al naturale, leggermente disordinati per un effetto molto impressivo.

La coda di cavallo: un must irrinunciabile

Quando i capelli sono davvero molto lunghi, ma si desidera tenerli sempre in ordine gli hair stylist non hanno dubbi: una coda di cavallo risolve ogni problema di pettinatura. La tendenza per il 2022 prevede una coda di cavallo ordinata, pulita e, soprattutto, lucidissima: basterà una goccia di siero illuminante per i capelli e il gioco è fatto. A seconda, poi, del tipo di effetto che si desidera ottenere si può lasciare sfuggire qualche ciocca dalla coda per un look raffinato.

Fonte: https://www.instagram.com/longhairgentlemen/

Capelli lunghi, ondulati o lisci?

Quando la chioma è lunghissima, con riflessi biondi o argentei, perché non puntare sul fascino del natural style e prendere ispirazione da Jason Momoa, l’affascinante Aquaman? I capelli sono lasciati lunghi sulle spalle e sulla schiena, sono texturizzati al massimo e giocano con l’intensità della luce e con la consistenza stessa delle chiome. E se proprio non riuscite a rinunciare all’eleganza sopraffina, ricordate che i capelli lunghi, lisci e con riga laterale non passeranno mai di moda.

Fonte: https://www.instagram.com/alexandragrey_villedavray/