Home News Tutti i segreti per scegliere il jeans perfetto (FOTO)

Tutti i segreti per scegliere il jeans perfetto (FOTO)

497
0
SHARE

Il capo cult per eccellenza di tutte le generazioni è di sicuro il jeans. Versatile e dalle mille collocazioni, il jeans si rivela il capo indispensabile da possedere nel guardaroba.
Classico o moderno, sportivo ed elegante, il jeans si rinnova di anno in anno senza mai perdere di praticità e confort.
Ma, al di là di quanto si pensi, purtroppo questo capo tanto elogiato dal mondo intero, possiede un doppia faccia. Infatti dietro la sua comoda versatilità, si nasconde la sua difficoltà nell’essere indossato da tutti alla stessa maniera.
Tutti siamo consapevoli di quanto sia difficile trovare il jeans perfetto e la vestibilità che calza a pennello, perché il jeans è uno dei pochi capi capace di esaltare le forme e mostrare i difetti allo stesso tempo, senza tralasciare nessuno.
I suoi mille modelli, vestibilità, colori, sfumature, tagli, strappi e lunghezze, non aiutano per nulla nella scelta del capo più adatto alla nostra conformazione fisica.
Ma come saper scegliere il jeans giusto nell’infinita jungla delle taglie e dei fit?

In primo luogo bisogna conoscere la propria conformazione fisica, per capire cosa si vuole ottenere una volta indossato il jeans e ricordarsi sempre che bisogna esaltare le forme e non costringerle, evitando così spiacevoli effetti di rotolini in eccesso.

Indice

Vedi anche  HelloJeans, i pantaloni che ricaricano gli smartphone (FOTO)

Regular fit

È la vestibilità che più si adatta a qualsia corporatura, la sua linea diritta che dal fianco scende verso la caviglia, accompagna dolcemente le curve del corpo senza fasciarle.

Skinny

La vestibilità aderentissima, come una seconda pelle che non lascia scampo alle forme, è più adatta per chi è longilinea e magra. Infatti questa particolare modellatura della tela denim aderisce perfettamente al corpo, lasciando intravedere tutte le forme.
Perfetta per chi vuole esaltare le gambe, si preferisce nella versione a vita alta che esalta ancor più la silohuette allungandola.

Slim fit

Una valida alternativa al jeans skinny è la vestibilità slim fit, che segue sempre le forme del corpo, ma in maniera meno aderente in quanto, generalmente, non possiede l’elasticità che permette di aderire come una seconda pelle. Molto più portabili dei primi, i jeans slim fit, comunque non lasciano scampo alle forme di cosce e polpacci.

Boyfriend jeans

Larghi, comodi e very cool, sono i jeans più in voga del momento. Rubati al guardaroba dell’uomo e resi sexy dalla donna, questi jeans sono l’ideale per chi vuole celare i piccoli difetti.
Portati con le décolleté slanciano la figura, con le sneakers e risvolto, invece, saranno più sportivi. Ma attenzione all’effetto sacco che inevitabilmente si crea scegliendone uno troppo largo.

Bottom up

Il jeans per antonomasia che esalta il fondo schiena grazie a tagli e tasche che, strategicamente posizionate, concentrando l’attenzione sui glutei, creando un effetto push up.
Adatti a chi possiede un fondo schiena piatto o poco definito, al contrario chi vuole nasconderlo non dovrebbe utilizzarli.

Jeans a zampa

Perfetti per chi vuole snellire la silhouette e slanciare la figura, soprattutto se indossati con tacchi alti.
I jeans a zampa sono adatti sopratutto a chi vuole nascondere fianchi e polpacci e rendere più longilinea la gamba.

Una volta individuata la vestibilità più adatta alla propria conformazione fisica, si può passare alla scelta dell’altezza della vita e i colori della tela,
ricordandosi sempre che: la vita alta non è molto consigliata per chi possiede la temuta pancetta, meglio quella che, arrivando poco sotto il livello vita, fascia il fianco senza creare interruzioni.
La vita bassa deve avere come prerogativa principale il cavallo del dietro più alto, in modo tale da non creare spiacevoli inconvenienti una volta sedute.

www.adnkronos.com TTTT

Ricordarsi sempre che i colori chiari otticamente ingrossano la figura, meglio prediligere quelli scuri per avere un effetto snellente.
Taglie e strappi eccessivi sono da evitare su jeans aderenti se si ha qualche chilo di troppo, o si rischierebbe l’effetto salame, meglio se questi sono incentrati strategicamente sulle ginocchia e sul fondo.

Le sfumature della tela denim, accentuano i punti critici delle donne, come cosce e polpacci, scegliete bene e con astuzia i jeans che possiedono le sfumature incentrate sui punti da valorizzare.
Le tasche posizionate sul davanti, non dovrebbero mai aprirsi creando effetti a farfalla ingrossando così il fianco. Mentre le tasche posteriori non dovrebbero mai essere troppo scese e grandi, come nei jeans boyfriend, queste infatti schiacciano i glutei, meglio prediligere le tasche piccole e ben posizionate.