Home Sfilate Basta social durante le sfilate, la decisione di Massimo Giorgetti

Basta social durante le sfilate, la decisione di Massimo Giorgetti

312
0

In un’epoca in cui tutto passa prima dai social che dalle varie testate di moda, ha scosso un po’ la decisione dello stilista Massimo Giorgetti -direttore creativo di MSGM e Pucci- di voler evitare l’uso di smartphone durante i suoi fashion show.

La decisione di Giorgetti, che arriva alle porte della Milano Fashion Week, entra un po’ in contrasto con la realtà sempre più social degli ultimi tempi che vede blogger (che devono la loro notorietà soprattutto a social come Instagram), celebrities e addirittura importanti editori e giornalisti, postare i live -spesso anche il dietro le quinte e backstage- delle varie sfilate tramite i loro profili.
Dai socialite si passa anche alle grandi case di moda che, a poche ore dal loro fashion show, rendono il mondo partecipe delle loro collezioni. È il caso di Burberry e Valentino che per fare ciò si servono di Snapchat, nuovo social di tendenza, postando in tempo reale tutta la preparazione della collezione. Oppure Dolce & Gabbana che, durante la presentazione della collezione per la primavera/estate 2016, hanno realizzato la loro prima sfilata a tema social, con le modelle intente a scattarsi un selfie sulla passerella.

“Posate il vostro telefono e godetevi la sfilata”, sono state queste le parole di Massimo Giorgetti al WWD -celebre magazine di moda americano- che ha chiesto ai suoi ospiti di non postare nulla sui social del suo fashion show, ma di aspettare l’arrivo dei capi nei negozi.
Sarà rispettata questa decisione? Abbiamo qualche dubbio soprattutto perché conosciamo alcuni precedenti. Infatti, anche la maison di lingerie Victoria’s Secret ha chiesto alle sue modelle e ai vari ospiti presenti durante lo sfavillante fashion show 2015 di non postare nulla sui vari social prima della messa in onda della sfilata (trasmessa in tutto il mondo quasi un mese dopo), ma come ben sappiamo non è stato così. A pochi minuti dall’inizio dello show, foto e video della sfilata, del backstage, dei completi intimi e delle varie performance live avevano già fatto il giro del web e intasato i varia social network, da Facebook ad Instagram.