Home Stili e Tendenze #GucciGram, la moda e l’arte si fondono su Instagram (FOTO)

#GucciGram, la moda e l’arte si fondono su Instagram (FOTO)

354
2

Stanchi dei soliti creativi che postano foto di paesaggi notturni, pose inedite o quadri già visti? La maison Gucci corre in aiuto e chiama all’appello tutti i giovani talenti del web, illustratori o creatori di immagini, emergenti o a metà del loro percorso creativo, ad immaginare e rivisitare opere che raffigurano i motivi Gucci Blooms e Gucci Caleido. Prestate attenzione perchè loro, si, che vi faranno sognare.

#GucciGram è un progetto digitale all’avanguardia, attento a quell’estetica iper-contemporanea plasmata dagli artisti per mezzo dell’arte digitale. Gucci diventa sempre più social grazie a questa iniziativa il cui mandante è il direttore creativo del marchio, Alessandro Michele. Ciò permetterà a qualunque artista di esprimere liberamente la propria arte, la propria storia in un mondo digitalizzato dove il modo di fruire l’arte visiva è cambiato. “Per visitare un museo basta aprire Instagram sui nostri smartphones e abbiamo un accesso immediato e intimo con artisti e fotografi brillanti in tutto il mondo..#GucciGram nasce in questa collisione culturale” nota del brand. (ndr) Alessandro Michele, consapevole di dirigere un brand unico e quasi centenario, ha deciso di fondere tradizione e contemporaneità sia nelle collezioni che nell’arte, arte che resterà solo ed esclusivamente online.

Ogni artista, selezionato dal direttore creativo, ha un approccio diverso a Instagram, ma in comune con gli altri ha l’abilità di usare Internet come mezzo per diffondere nuove idee su come creare piccole opere d’arte. Tra le immagini che spiccano sui social con l’hashtag #GucciGram ci sono: semplici rivisitazioni di alcuni dipinti come quello di Francesco Hayez, Il bacio, a cura di Chris Rellase con il motivo Gucci Blooms oppure grandi stravolgimenti come l’introduzione di personaggi dei cartoni animati o di messaggi satirici e i collage di Kalen Hollomon, Amalia Ulman e Ignasi Monreale. Un’esplosione pop-culturale in piena regola, fatta da diversi punti di vista, sfumature provocatorie e tanta creatività. La maison, inoltre, annuncia che le opere più belle saranno raccolte sul sito ufficiale www.gucci.com nella sezione Guccigram.

Ecco come gli artisti hanno interpretato le fantasie Gucci

Vedi anche  Gucci sfilerà nell'Abbazia di Westminster a Londra