La moda che fa stare bene: scarpe per i malati di Parkinson (FOTO)

Ogni stilista quando crea un abito per la sua collezione ha come intento che chi lo indossi si senta bene.

L’evento MedTechSouthEast ha voluto mettere in pratica questa filosofia progettando capi che possano migliorare le condizioni delle persone affette da problemi di salute.
Il 10 novembre si è tenuta la serata di premiazione a Londra al Royal College of General Practitioners e i dieci migliori designers hanno ricevuto il finanziamento per vedere realizzate le loro creazioni.
Tra le varie invenzioni tecnologiche premiate primeggiano anche guanti e scarpe, un po’ diverse dal solito.
GyroGear è il guanto dotato di sensori per combattere tremore alle mani delle persone anziane, mentre le Path Finder sono le scarpe dotate di laser per combattere ‘il congelamento del cammino’ dato dal morbo di Parkinson. Emettono delle onde, come delle piccole scosse, che vanno a stimolare la muscolatura e facilitano il passo per chi le indossa.
Ecco il perfetto esempio di come moda e scienza si possano affiancare per migliorare la vita di ognuno di noi.

I designers hanno dato vita a queste creazioni in risposta alla propria esperienza personale, avendo visto la sofferenza dei loro cari. La salute è la cosa più personale che ci sia, ma quando essa viene a mancare non colpisce solo il diretto interessato ma anche le persone che le sono a fianco.
Anche gli altri otto designers hanno presentato la loro idea di aiuto con diverse tecnologie.


Dermaspray: uno spray che riduce l’infiammazione data dall’artrite evitando gli effetti collaterali delle compresse orali.
Dolman Plug & Socket: una spina che può essere tolta o inserita facilmente per le persone anziane che ormai hanno meno forze.
Esher’s Maternity & Menstrual Solutions: slip assorbente ad alta tenuta usa e getta per le donne che soffrono di perdite post parto.
Evolvable Walking Aid Kit: una valigetta fai da te per adattare deambulatori, stampelle o bastoni sulla base dei bisogni dell’individuo.
HeliconLiveLong: strumento online per aiutare i medici a gestire in modo più efficace e semplice la salute delle persone anziane.
Smart Box Integro: sistema per gestire la necessità di prendere più farmaci, manda un messaggio o un e-mail alle famiglie o alla badante per segnalare se non è stata data la cura oppure se sta per finire.
Strawz: Dispenser di medicine, ha una dose fissa e garantisce la giusta misurazione senza che si perda troppo tempo.

La creatività può essere uno strumento fondamentale per mantenere la qualità della vita anche invecchiando.
MedTechSouthEast ha messo in evidenza quanto si debba diminuire il divario tra tecnologia e design per creare dispositivi che aiuteranno ogni persona.
Bisogna guardare anche al futuro, non solo le scoperte in campo medico possono aiutare ad ostacolare i problemi che incombono con l’avanzare dell’età, ma anche il mondo della moda può dare il suo supporto.
Vestirsi è una delle azioni più quotidiane e personali che si compiano, se le innovazioni mediche si affiancassero allo stile ogni persona potrebbe vivere in maniera più sana e più attiva ogni giorno.