Home Eventi PFW: lo stile etnico di Valentino (FOTO)

PFW: lo stile etnico di Valentino (FOTO)

386
0
credit photo: grazia.it

Oggi giornata di sfilate importanti a Parigi. Dopo Chanel, che ha sfilato questa mattina, nel primo pomeriggio è stata la volta di Valentino, un altro pilastro importante del fashion system.

Gli abiti ideati da Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli, a capo della maisone dal 2008, per la prossima primavera estate 2016 si sono ispirati all’Oriente. Creazioni fantastiche, tutti abiti o gonne, nessun pantalone, pieni di frange sia nella parte inferiore sia nella parte superiore. Vestiti lunghi interamente plissettati, gonne di pelle, anche queste realizzate con delle frange, abbinate a camicie bianche, gonne in cuoio con fantasie orientali, vestiti dalle maniche ampie ed a campana.

Tutto questo si mixa con del romanticismo, fin da sempre presente all’interno della casa di moda. Hanno sfilato, infatti, abiti svolazzanti realizzati in dei tessuti velati che cadono morbidi sul corpo delle modelle segnando però i punti giusti. Le nuances di colore erano tantissime: si spaziava dal nero al verde, dal giallo al rosa cipria, dal grigio chiaro al marrone.

Tutte le modelle indossavano scarpe basse, dei sandali alla schiava o dei sandali con un tacco non superiore ai tre centimetri. Le borse erano tutte da portare a mano, in pieno stile orientale, con delle stampe tribali in rilievo. Anche i gioielli erano in sintonia con il tema proposto, collane non troppo eccentriche, selvagge e tribali.

Anche le chiome si rifanno all’Oriente. Tutte le modelle portavano infatti i capelli raccolti in uno chignon realizzato interamente con delle treccine. Delle vere e proprie dee con dei capelli rasta.

La musica ha fatto il suo dovere ammaliando con il suon di tamburi i suoi spettatori, che sono usciti soddisfatti di questa collezione proposta da i due stilisti.

Vedi anche  Valentino sceglie Roma per l'haute couture 2015/2016

Ad assistere al favoloso fashion show non poteva mancare Anna Wintour, Anna Dello Russo, Franca Sozzani, Chiara Ferragni e poi ovviamente non poteva mancare lui, l’imperatore della moda, Valentino.