Home Rubriche Come Vestirsi Vestiti da sposa: quali scegliere per un matrimonio d’inverno

Vestiti da sposa: quali scegliere per un matrimonio d’inverno

29
0
SHARE
matrimonio invernale

Sono sempre di più le coppie che decidono di coronare il sogno della loro vita nell’atmosfera calda e avvolgente che solo i mesi invernali sanno regalare. Ad impreziosire il quadro, un’abbondante nevicata è nelle speranze di chi sceglie questo periodo per le nozze. Ma il grande protagonista di questo giorno è l’abito da sposa, un sogno che diventa realtà perché oggi la moda propone davvero moltissime alternative anche per le più temerarie che non si lasciano vincere dalla paura del freddo e desiderano un matrimonio particolarmente romantico.

In un matrimonio celebrato in inverno, sposi ed invitati sono accolti dall’aria tersa che spazza via le nuvole e regala un cielo limpido e dal freddo pungente che fa arrossare le gote. Gli ambienti interni sono riscaldati da addobbi romantici e raffinati e sono la cornice perfetta per un matrimonio che voglia regalare un bellissimo ricordo negli ospiti e nei due protagonisti di quel giorno tanto speciale. Un ricordo meraviglioso deve lasciarlo, sicuramente, il vestito della sposa indossato dalla sposa che avanzerà nella navata come avvolta in una nuvola di candore. I vestiti da sposa, infatti, sono la prima cosa che si cerca sulle riviste e negli atelier quando la data è fissata e si dà il via ai preparativi.

Va da sé che le spose che decidono di sposarsi nei mesi più freddi sanno di dover scegliere il proprio abito prestando attenzione a qualche accorgimento in più.

Il sogno di tutte è quello di sentirsi un po’ principesse, le indiscusse protagoniste di un’intera giornata che dovrà trascorrere facendole sentire a proprio agio. Infatti, è importante che la sposa si senta serena e, qualsiasi sia l’abito scelto, questo dovrà regalarle una disinvoltura importante per godere a pieno dell’atmosfera magica di quel giorno.
Quando si pensa ad un abito da sposa invernale, si tende a credere che qualche rinuncia sarà inevitabile. Invece non è del tutto vero che le scollature, le braccia scoperte o le scarpe preziose per molte siano un desiderio da dimenticare. La bellezza di un abito da sposa invernale, infatti, sta proprio nelle possibilità di arricchirlo con eleganti scialli, raffinate stole, sfiziosi cappottini o boleri. Un bolerino, infatti, può essere un accessorio elegante ma anche risultare davvero pratico e utile, sia per chi abbia la necessità di coprire le spalle in chiesa, sia per chi, nonostante la scelta fatta, ci tiene a coprirsi dal freddo, magari perché ha optato per una parte del ricevimento all’aria aperta seppur nella stagione invernale. Inoltre, un bolerino è particolarmente adatto per un abbinamento sofisticato con una gonna voluminosa.

Vedi anche  Come vestirsi per un party all'aperto (FOTO)

Per le spalle, anche il velo mantiglia è molto indicato. In questo caso, è probabile che la sposa soffra di più il freddo ma, si sa, per apparire perfette e impeccabili e per realizzare il sogno di tutta una vita, qualche sacrificio è necessario. Il velo a mantiglia è adatto per le spose più giovani che non vogliono rinunciare alla scollatura sia essa sul decolleté o sulla schiena.

In sostituzione di un sandalo gioiello, potete scegliere stivaletti particolarmente eleganti, arricchiti da pietre preziose o ricami in pizzo.

atelier emè

L’abito invernale consente di puntare sulla scelta raffinatissima delle maniche lunghe che, in estate, non possono davvero essere contemplate. Un tocco chic che si adatta sia ai modelli stile impero, sia a quelli che prevedono due pezzi separati. Meravigliose sono inoltre le maniche ricamate o le maniche in pizzo. E se avete paura che le maniche possano rendere l’abito troppo castigato, potete stare tranquille perché i trafori del pizzo sapranno dare un giusto movimento all’abito che risulterà anche pieno di trasparenze raffinate e appropriate.

Il pizzo si rende adatto anche a coprire le scollature a cui difficilmente le spose, soprattutto le più giovani, sanno rinunciare.

Se amate i tessuti che sappiano arricchire di volume l’abito, il taffetà è elegante, prezioso e perfetto da abbinare a pietre, lustrini e perle, per una cerimonia serale particolarmente importante.

Sono sconsigliati invece i tessuti più leggeri come l’organza che è una stoffa particolarmente fresca ed è più adatta per confezionare abiti primaverili o estivi.

La scelta dell’abito richiama molte altre decisioni imprescindibili perché l’outfit della sposa sia completo Parliamo dei guanti che in inverno possono essere una scelta molto chic e raffinata. Il guanto può essere corto o lungo e abbinato anche ad un abito particolarmente scollato. Inoltre, i guanti sono molto adatti anche ad impreziosire un abito corto, scelta da fare se si è molto giovani o, al contrario, un po’ più grandicelle.

Vedi anche  Come vestirsi la notte di Ferragosto (FOTO)

Anche la scelta del bouquet deve essere ben ponderata e va fatta in base all’abito e alla disponibilità della sposa a sentirsi più o meno libera nei movimenti. I fiori da scegliere non possono prescindere dalla stagione: gli Amaryllis, i graziosi anemoni, i tulipani, i simpaticissimi ranuncoli, che con la loro semplicità rimandano al candore della stagione, gli ellebori che danno un tocco di colore, le calle se raffinatezza ed eleganza sono la parola d’ordine della cerimonia, i narcisi, se volete un bouquet più giovane e fresco, le bacche, tra cui gli alchechengi, che rimandano al Natale.