Home Eventi AltaRoma 2016, la moda torna a illuminare la capitale (EVENTO)

AltaRoma 2016, la moda torna a illuminare la capitale (EVENTO)

441
0

AltaRoma torna a illuminare la capitale anche quest’anno, facendo il bis all’interno dello spazio underground dell’Ex Dogana di San Lorenzo, nato nel 1925 con la firma dell’architetto Angiolo Mazzoni, su un’area di 24,000 mt. Quattro giorni all’insegna dell’alta moda, tra sfilate, installazioni e performance per un’edizione che porta una ventata di aria fresca, dando maggior rilievo ai nuovi talenti e alle proposte fresche del fashion system, perdendo dall’altra parte qualche nome storico. Anche quest’anno la struttura rimane invariata, con una ripartizione in tre sezioni: Fashion Hub, dedicata a scouting, formazione e promozione della creatività emergente, Atelier, contenitore di sfilate e presentazione di maison di couture, neo-couture, piccoli atelier, sartorie e artigianalità. Infine In Town, sezione destinata a iniziative e attività per promuoversi e instaurare contatti utili per il proprio business in città.

AltaRoma apre il sipario venerdì 8 luglio con la dodicesima edizione di Who is On Next?, progetto per la ricerca di nuovi talenti della moda, proiettato verso il mercato internazionale e nato in collaborazione con Vogue Italia. Per il Financial Times si tratta di uno dei più importanti premi dedicati alla moda.
E se questa edizione vede l’assenza di Raffaella Curiel, Gattinoni, Luigi Borbone, Nino Lettieri e Giada Curti dal calendario, confermano la propria presenza Renato Balestra e Rani Zakhem, che presenteranno le proprie collezioni nell’arco della stessa giornata. Da non perdere anche l’appuntamento con Artisanal Intelligence, progetto curato da Clara Tosi Pamphili e Alessio de’ Navasques. Un tour tra accessori, gioielli e installazioni a duecento anni dalla pubblicazione dell’opera Viaggio in Italia di J.W. Goethe. La giornata si chiude con la quarta collaborazione tra AltaRoma e Coin Excelsior, che nel parco di Colle Oppio esporrà le collezioni di Angelos Bratis, MVP, Giuliana Mancinelli Bonafaccia, Oscar Tiye, e SuperDuper Hats.

Sabato 9 luglio è la volta di Hussein Bazaza, Esme Vie, Angelo Bratis, Federica Tosi, Sabrina Persechino e Portugal Fashion, sfilata collettiva dei giovani designer portoghesi in collaborazione con Anje, mentre lo stilista olandese Addy van den Krommenacker ritorna sulle pedane romane con la propria collezione, che verrà presentata all’interno dell’Ambasciata dei Paesi Bassi.
Nell’arco della stessa giornata con la tecnologia ‘360 VR Virtual Reality’ sarà possibile visitare virtualmente il laboratorio di alta pellicceria di Fendi, l’atelier di alta moda di Valentino e la Sartoria Farani con la parte dedicata al restauro degli abiti. Un viaggio all’insegna del savoir-faire tutto made in Italy.

Domenica 10 luglio saranno Arnoldo Battois, Quattromani, Sara Lanzi e Greta Boldini ad aprire le danze negli spazi dell’Ex Dogana, mentre la giornata di lunedì 11 luglio è dedicata interamente alle collezioni realizzate da scuole e accademie di moda. In passerella ci saranno la Scuola di Moda Ida Ferri, l’Accademia Altieri, l’Accademia Italiana, l’Accademia Koefia, l’Accademia Nazionale dei Sartori.