Home Celebrities Le celebs difendono l’Orso della Luna (VIDEO)

Le celebs difendono l’Orso della Luna (VIDEO)

308
3
Credit photo: vogue.it

Crudele. Inutile. Disumano. Tre aggettivi che descrivono perfettamente la pratica con cui si ferisce gratuitamente uno degli animali più belli al mondo. Stiamo parlando dell’orso tibetano soprannominato l’Orso della Luna, animale di origine asiatica che viene torturato per estrarne la bile, utilizzata nella medicina tradizionale cinese. E il bello è che i vantaggi che comporta per la salute umana sono veramente minimi (e anche se fossero innumerevoli sarebbe comunque un crimine spregevole). Costretto a vivere in gabbie minuscole e sfruttato per ottenere la sua bile attraverso cateteri inseriti direttamente nella cistifellea.

Con il governo cinese dalla sua parte, l’organizzazione non profit Animals Asia ha urlato basta a queste ingiustizie e crudeltà gratuite, lanciando proprio questo mese la sua nuova campagna Let a Bear Sh!t in the Wood per bloccare le “fattorie della bile” con lo slogan “Lascia un orso ai suoi bisogni. Manda a ca**re le fattorie della bile!”.
Una campagna forte e decisa che non si avvale solo delle sue buone intenzioni, ma anche di celebrities. L’organizzazione ha infatti rilasciato il teaser ufficiale che vede come sostenitori diverse star: Anthony Kiedis, il cantante dei Red Hot Chili Peppers, Sharon e Ozzy Osbourne, Simon Le Bon, Moby, il bassista Duff McKagan, lo stuntman Steve-O e l’attore britannico Matt Lucas.

Ma non compaiono solo grandi nomi del rock a sostegno di quest’iniziativa. In prima linea infatti vediamo tre modelle: Katarina Benzova come fotografa della campagna, Shaina Danziger che si occuperà di girare un cortometraggio ispirato al video della band fasulla Spinal Tap, e Shannon Rusbuldt.

Nomi importanti per una campagna fondamentale nell’ottica di preservare ciò che di bello esiste al mondo e per fermare la tragedia che colpisce gli orsi della luna: ecco quindi le foto e il video ufficiali.

Vedi anche  Le Iene, il look di Ilary Blasi in anteprima (FOTO)