Home Rubriche Yes or not: lo stile floreale sboccia tra le star (FOTO)

Yes or not: lo stile floreale sboccia tra le star (FOTO)

317
0

La primavera e l’estate si vestono di fiori, e non solo in natura. Bouquet e petali sbocciano anche sui nostri look e sugli accessori più stilosi di stagione, regalandoci subito una sferzata di buon umore e di allegria.

Margherite, rose, violette, girasoli, garofani, chi più ne ha più ne metta, decorano i nostri outfit, ma anche quelli delle star sui red carpet e non, perchè diciamoci la verità, non è primavera senza un fiore che sbocci. Banale sarà anche banale, ma riproporre i fiori in primavera è una sorta di atto dovuto: la stagione non inizia fino a che non iniziamo a metterceli addosso. È una sorta di buon auspicio al quale nessun designer si sogna di sottrarsi: da Dolce & Gabbana a Chanel, gli abiti si tingono di colore e stampe floreali. Il floreale acquista un allure irripetibile, che diventa desiderabile dal mondo delle tendenze.

Vediamo come indossano il floreale le celebrities sui red carpet più famosi.

YES

L’abito floreale firmato Zuhair Murad di Kristen Stewart assume su di lei un’aria rock, indossato alla premiere di On the road. Lo splendido dress fino al ginocchio con ricamo in rilievo sulle maniche lunghe e su tutto l’abito, il tutto completato da un beauty e hair look perfetto. Uno dei look più belli della protagonista di Twilight.

kristen stewart

YES

La bella Blake Lively si è presentata qualche anno fa ad un evento mondano di New York con un abito firmato Oscar de La Renta, lungo a stampa floreale e molto romantico. La star di Gossip Girl continua a far parlare di se e dei suoi look sempre impeccabili, ma questa volta lo ha fatto con un abito che si sposava perfettamente con la sua giovane e il suo incarnato. Perfetta.

blake lively

NO

Tra i look bocciati, non potevamo non citare l’abito lungo in jersey stampa floreale con occhielli argento con tanto di guanti e sandali della stessa fantasia di Givenchy Haute Couture, che la star dei reality show Kim Kardashian ha indossato sul red carpet del Met Ball 2013. Il look è stato considerato da molti il vero e proprio “”ashion disaster” della serata, ed è stato canzonato anche dall’attore Robin Williams, che su Twitter lo aveva paragonato ad un completo indossato dalla sua “Mrs. Doubtfire“. Esagerata.

kim

YES

Olivia Palermo alla premiere di “Amici di letto” a New York, si è vestita non diversamente da come molti di noi farebbero per una serata al cinema. Camicia bianca gonna lunga floreale, sandali Giuseppe Zanotti e borsa in pelle bordeaux Miss Dior. Ha completato il look con orecchini di perle e bracciali dorati ai polsi. Stilosa al punto giusto.

olivia palermo

NO

Lo stile personale di Katy Perry non si riflette soltanto nella musica ma anche nelle sue scelte fashion con abiti e costumi che non smettono mai di stupire, ma non sempre in positivo. Dopo i quattro cambi di look in occasione dei Grammy Awards 2014, la cantante non si è fatta attendere all’evento The Night That Changed America mostrandosi in un abito a tunica dai colori tenui e dalla stampa floreale che ricorda molto quelle di una geisha, che non le rendeva giustizia e spegneva la sua allure sexy e frizzante.

katy-perry-in-maxi-abito-floreale

YES

L’attrice Emily Blunt ha sfilato sul red carpet alla premiere del film “Into the Woods”, tenutasi l’8 dicembre 2014, a New York City. L’attrice ha scelto di indossare un lungo top di Dolce & Gabbana stampato floreale abbinato a una gonna in pendence con garofani rossi, il tutto con inserti trasparenti di tulle. Emily ha scelto un hair look classico, enfatizzato dalle labbra colorate di rosso rosso. Red passion.

emily-blunt-dolce-gabbana-floral-dress

YES

Come dimenticare il fantastico look di Amal Alamuddin, avvocato di successo e sposa di George Clooney, che durante i giorni delle nozze ha sfoggiato look super chic e sexy uno dopo l’altro, per la gioia dei fotografi, come il vestito asimmetrico in pizzo macramé di Giambattista Valli, che le lasciava molto scoperte le splendide gambe, e che ha sfoggiato il giorno dopo la cerimonia. Impeccabilmente romantica.

amal