Home News Zara, i segreti di un grande successo (FOTO)

Zara, i segreti di un grande successo (FOTO)

562
0

Quando un anno si conclude viene naturale interrogarsi sui risultati ottenuti nell’arco dei diversi mesi. Tutti fanno un esame di autocoscienza, anche Zara.
Il brand di fama internazionale conclude il 2015 con il fatturato più alto mai ottenuto. Zara è la gallina dalle uova d’oro, rappresentando il 66% delle entrate del gruppo Inditex, che comprende anche i marchi Massimo Dutti, Pull and Bear, Uterqüe, OYSHO, Zara Home, Zara Kids, Stradivarius e Bershka. Ad agosto l’azienda è stata valutata 100 miliardi di euro per la prima volta in trent’anni.

Zara nacque ad Arteixo, nel nord della Spagna, nel 1975 da Amancio Ortega e sua moglie Rosalía Mera. Questi risultati hanno permesso ai due fondatori di conquistarsi il secondo posto tra gli uomini più ricchi del mondo, dopo Bill Gates.Zara è riconosciuto come uno dei più grandi marchi al mondo tanto che il direttore moda di Louis Vuitton, Daniel Piette, l’ha definita come il più innovativo e devastante marchio al mondo.
Se il brand è arrivato ad essere dove è oggi non si può certo parlare di fortuna, poiché sono state messe in atto diverse innovazioni.

Amancio Ortega, co-fondatore di Zara
Amancio Ortega, co-fondatore di Zara

Ecco i segreti che hanno reso Zara il brand più amato al mondo.

Fast- fashion

Si sostiene che Zara necessiti di appena due settimane per creare e distribuire un prodotto negli store.
All’inizio di ogni stagione viene messa in vendita nei negozi solo una piccola selezione di capi e la collezione viene sviluppata nel corso dei mesi in modo da seguire le ultime tendenze. Per questo motivo ogni settimana arrivano nei negozi nuove scelte. Questo sistema rappresenta un grande vantaggio, perché permette non solo di realizzare capi in linea con la moda dell’ultimo momento, ma se qualcosa viene giudicato “out” può essere ritirato con facilità dal commercio.

Vedi anche  Il mini dress bon ton ritorna per l'autunno inverno 2016 (FOTO)

Questa è la grande innovazione di Zara, specialmente se si considera che i grandi brand hanno bisogno di un tempo di sei mesi per progettare e distribuire una collezione. L’anno scorso si sono contate sedici “new collection” di Zara, una grande differenza rispetto alle due canoniche di marchi come YSL. La distribuzione avviene facilmente, perché la produzione non avviene nel “lontano” oriente, ma in Spagna, Portogallo e Marocco.

Vicino al compratore

Zara ascolta il cliente. Due volte alla settimana i manager dei diversi store inviano gli ordini dei vari riassortimenti alla casa madre sulla base delle richieste dei clienti. Lo scopo è quello di soddisfare le richieste di ogni compratore. Da ricordare: lunedì e giovedì sono i giorni giusti per un po’ di shopping, infatti arrivano i nuovi capi e si ha molta più scelta.

Shopping online

Zara.com permette di visualizzare l’intero catalogo, il prezzo di ogni articolo e di acquistare tutto velocemente. Negli ultimi anni gran parte delle vendite vengono anche effettuatate on line.
Il gruppo Inditex ha creato anche le apposite app da scaricare sul telefono. Quante volte vi è capitato di vedere una camicetta, ma mancava la taglia? La soluzione è semplice, se si è scettici e si preferisce provare ogni cosa prima di acquistarla basta inserire il codice del prodotto e si potrà vedere la disponibilità delle diverse taglie in ogni store.

Varietà

Sono finiti gli anni in cui bastava avere un bel completo nell’armadio per essere a posto. Ora si vuole cambiare, lo stile permette di esprimersi ogni giorno e si vuole che rispecchi una parte di noi stessi. “Non ho nulla da mettere”, quante volte lo si dice? Eppure spesso abbiamo davvero tanti capi tra cui scegliere, ma il fatto è che non si ha nulla che si adatti al momento. Andando da Zara si trova sempre il capo che ci salva, la scelta è vasta e i prezzi sono contenuti. La sezione TRF (Trafaluc) viene incontro ai gusti e alle risorse economiche delle ragazze più giovani, con costi ancora più bassi. Certo, iniziativa ammirevole se non fosse per la Zara-dipendenza in costante aumento.

Vedi anche  Bianca Balti, la sua risposta alle critiche fatte alla figlia Matilda (FOTO)

“Zara per tutti, tutti per Zara “

Potrebbe forse essere questo lo slogan che meglio riassume l’idea del brand che vuole vestire ogni tipo di donna. Quando si vogliono creare capi che si adattino ad un vasto pubblico bisogna garantire varietà di scelta, prezzi e stili. Zara offre quindi la possibilità di un acquisto sulla base delle proprie esigenze, abiti per il lavoro, per le feste look casual, maglie eleganti e felpe sportive. Ce n’è davvero per tutti i gusti. La grandezza di questo brand sta proprio nel fatto che non si rivolge ad un target, ma soddisfa le esigenze di ognuno.