Ci sono capi d’abbigliamento che sono dei veri e propri passepartout: adatti per qualsiasi stagione, a qualsiasi ora della giornata e in ogni occasione, sono una tela bianca su cui sbizzarrirsi con i colori (letteralmente). Uno di questi è il classico top bianco che, in qualsiasi modo lo indossiate, è sempre perfetto e très chic.

Strutturato, morbido, di cotone, lungo, a maniche corte: tantissime versioni per un capo evergreen.
Ma dopo un po’ si rischia di cadere nel banale e d’indossarlo sempre nello stesso modo: pantalone uguale, solita scarpa, stessi accessori. Soprattutto quando tocchiamo tasti dolenti come l’abbigliamento da lavoro: optare sempre per gli stessi outfit è una tendenza comune a molte lavoratrici che la mattina non hanno proprio la testa per scegliere il look perfetto.
Noi di Blog di Moda vogliamo quindi darvi qualche spunto per reinventare questo capo classico, arricchendolo con colori, stampe e accessori particolari.

Uno dei modi più glam per riproporre un top bianco è sicuramente quello d’indossarlo con una salopette: evitate quella di jeans che risulterebbe troppo poco formale, optando invece per un modello di tessuto.

Credit photo: www.thezoereport.com

Credit photo: www.thezoereport.com

Un’alternativa alla salopette potrebbe essere il pantalone palazzo: dopo il boom di questa primavera, questo modello di pantalone continua a rimanere nella top ten dei capi più amati dalle donne. Comodo, nasconde i chili di troppo e dona un’aria formale e sofisticata al look: perfetto per chi guarda anche al lato pratico.

E perché non indossarlo invece con una gonna a tubino e un paio di sandali dal tacco spesso? Perfetto per chi ama essere sofisticata e dall’aria un po’ parisienne!

Credit photo: www.thezoereport.com

Credit photo: www.thezoereport.com

Tantissimi modi per dare nuova vita a un capo storico dell’abbigliamento femminile: basta solo usare l’immaginazione (e il buon gusto).