Home Eventi PFW: sfila la collezione Gold Label firmata Vivienne Westwood (FOTO)

PFW: sfila la collezione Gold Label firmata Vivienne Westwood (FOTO)

305
0
Credit Photo: www.pambianconews.com

Oggi, una passerella parigina, ha visto sfilare le audaci e cariche linee di Madame Westwood.
L’icona della moda britannica ha portato in passerella la sua classica estetica sopra le righe, eccentrica e maxi, ideata per la prossima primavera/estate e intitolata “Gold Label”.
Colori, geometrie e materiali diversi sono stati i protagonisti di questo vintage circus. Uomini e donne hanno indossato soprabiti oversize, completi a rombi dai tipici toni della vita sotto il tendone, ossia il rosso e il nero; maxi blazer e gabbie.
Maestri delle arti circensi, domatori tra le fauci di tigri e leoni, moderne selvagge giunte dalla giungla e vestite di soli slip e top, hanno calcato la passerella con passo spavaldo e sicuro, anch’esso in tutto stile Vivienne.
Le tinte più caratteristiche sono state il rosso e il nero, ma anche l’azzurro e il crema.

Un circo, poi, arricchito e addolcito da semplici e delicate donzellette giunte dalla campagna, cariche di fiori, cappelli in paglia e sfumature silvestri. Madre natura ha vestito moderne e colorate geometrie, un po’ lasciate al caso, morbide o arricciate. I colori intensi, si sono mischiati alle sfumature più tenui, per concludere con dei sandali metallici. Quello stesso oro che ha impreziosito giacche, tailleur e soprattutto ha donato un marcato strato di colore alle labbra.

La madrina dell’eccentricità, rinomata anche per i suoi visi dai trucchi molto accentuati e variopinti, ha dato ancora una volta spettacolo di queste sfumature, facendo sfilare modelli con labbra in netto contrasto con le palpebre o, addirittura, con le sopracciglia, anch’esse marcate da forti tinte.
Per concludere con velette e cappelli, irrinunciabili e caratteristici dettagli di stile, atti a completare e rendere sofisticato il look. A prova di vera passerella parigina.
Vivienne Westwood, la stilista sulla scia del movimento punk dei passati anni inglesi, trasforma la moda in sculture e viceversa, continuando a far strage di cuori nell’intero panorama del fashion, esattamente come ha fatto quest’oggi.