Home Stili e Tendenze Primark in Italia, 10 cose da sapere sul nuovo store italiano

Primark in Italia, 10 cose da sapere sul nuovo store italiano

330
0

L’attesa aumenta il desiderio e dopo aver aspettato tanto, finalmente Primark arriva anche in Italia.
Da annotare subito Arese, 14 aprile, ore 9 perché le porte del primo store italiano apriranno al pubblico.

“Amazing fashion, amazing price”, questo è il motto della catena di abbigliamento, la grande varietà di scelta e i prezzi davvero convenienti sono, infatti, la maggiore attrattiva non solo per le fashion victim ma anche per le famiglie. Con l’arrivo del nuovo negozio arriverà anche l’ultima collezione primavera/estate 2016 e con essa una speciale novità: per l’occasione infatti sono stati realizzati apposta dei capi che possano accontentare i gusti della moda italiana.

Ecco dieci mosse da seguire per fare uno shopping vincente:

1. Conoscere il territorio

Per riuscire a sferrare un attacco vincente bisogna conoscere bene il campo di battaglia. Per l’assalto alle migliori occasioni di Primark è importante sapere che il primo store italiano aprirà nel nuovo centro commerciale di Marco Brunelli, costruito al posto dello stabilimento dell’Alfa Romeo.
Le cose sono state fatte in grande, il punto vendita si estende su 5 mila metri quadrati, divisi in 2 piani, con 63 camerini e 46 casse. Se si aspetta un’amica che si dilunga nelle prove niente stress, ci si può sedere su comode poltrone e navigare con il wi-fi libero.

2. Non solo moda
Da Primark c’è spazio per la moda, la bellezza e la casa. I gusti di tutti saranno accontentati, perché fin dall’apertura saranno presenti tutte le categorie merceologiche del gruppo: moda donna, uomo, bambino, oltre alle originali proposte home e beauty. Nello store milanese anche una linea di prodotti speciali Primarket che comprende cancelleria, accessori travel, tech e articoli da regalo.

3. #CiaoPrimark

Ad ognuno il suo, per ogni evento che si rispetti un hashtag, il 14 aprile si potrà così condividere la propria esperienza sui social.
Il brand è molto attivo su tutti social: lo si può seguire su PrimarkItalia su Facebook o sulla pagina del sito http://www.primark.com/it/primania Primania dove vive la community.

4. La Storia

Primark è nata nel 1969 in Irlanda. Il primo store venne aperto a Dublino, dove oggi esistono 36 negozi. La compagnia conta 302 punti vendita in 10 Paesi: Irlanda, Spagna, Olanda, Portogallo, Germania, Belgio, Austria, Francia. Nel Regno Unito c’è il maggior numero di store, se ne contano 168 in tutto, essendo quasi più diffuso dei fish&chips.
Negli Usa lo scorso anno sono stati aperti due negozi a Boston e quest’anno ne verrà aperto un altro nel Connecticut. In tutto il mondo il brand ha dato posti di lavoro a circa 60mila persone che ogni giorno contribuiscono allo shopping mondiale.

5. La creazione

Le collezioni Primark nascono a Dublino, dove ha base il design team interno che crea capi e accessori ispirandosi ai trend stagionali. Il colosso del fast fashion è molto amato per le sue creazioni street style, ma alterna anche mood più particolari per eventi e concerti.

6. La collezione donna

La linea principale è “Camp California” e si ispira alla beat generation californiana degli anni ’70. I colori saranno carichi e brillanti per riprendere il look vintage.
A dominare è il jeans. Lo stile giovane è sottolineato dalle forme morbide oversize e dai pantaloni a zampa d’elefante. Gli occhiali da sole sono esagerati in perfetto stile figli dei fiori.
Tra creazioni con ricami e frange esce fuori lo stile etnico della collezione “Road to Morocco”, perfetto per chi respira già aria d’estate.

7. Lo stile per l’uomo

All’uomo piace il confort, subito accontentata ogni sua esigenza, la collezione “Undercurrent” è casual ma particolare. I capi sono caratterizzati da abbinamenti di colore a contrasto tra turchese, acquamarina, bianco e nero. La linea è fresca perfetta per chi vuole avere uno stile sbarazzino e sofisticato.
Ad accompagnare la moda donna ci pensa la collezione “Memphis Boulevard” che riprende lo stile eccentrico dei raduni di Woodstock. Le camicie riportano palme, gelati e fiori.

8. Cosa c’è nel reparto casa

La collezione “Road to Morocco” accompagnerà l’arredo di ogni stanza. A prevalere sono le tonalità speziate tutto impreziosito da pietre e lustrini metallici.
Per chi sente già l’influenza del caldo invece arriva la linea “Mexican Fiesta” è d’ispirazione esotica e propone cuscini e piumini in stile boho con decorazioni e ricami.

9. L’angolo di bellezza

A Milano per i primi due mesi sarà disponibile anche la nuova linea beauty con un suo brand, i prodotti sono dermatologicamente testati e i prezzi lasciano senza fiato. Tra fondotinta a 3 euro, blush a 2 euro, matite per gli occhi a 1,50 euro, ognuno potrà far uscire la sua indole da Clio Makeup.

10. Il meglio deve ancora venire

Le sorprese non finiranno il 14 aprile, si è parlato dell’arrivo di Primark nella città eterna, Roma.
In realtà sembrerebbe Firenze la prima ad essere nel mirino dell’azienda dove si conta di poter inaugurare per la primavera/estate 2017.

Non è da escludere però una seconda apertura a Milano in centro città. L’azienda usa una precisa strategia di marketing, si apre prima uno store in un grande centro commerciale limitrofo alla zona urbana e se si riscontra il successo sperato si passa alla conquista della metropoli.