Come vestirsi per una giornata di shopping (FOTO)

Le star italiane, ma anche quelle internazionali, si fanno spesso immortalare mentre guardano le vetrine nelle vie più fashion delle più belle città del mondo, sempre seguite dai fotografi pronti a rubare scatti.

Bar Refaeli è stata paparazzata insieme ad un’amica in via Montenapoleone. La modella indossava jeans e t-shirt, scarpe da ginnastica e occhiali scuri a coprire l’intero volto.
A New York, Rihanna indossa un piumino nero, lungo quasi fino alle caviglie, tuta e scarpe comode, cappellino e cuffie, occhiali neri e labbra rosse.
Kylie Jenner, al Freed Segal di West Hollywood, grande negozio di abbigliamento è stata invece fotografata all’uscita senza buste, interamente vestita di jeans. La piccola di casa Kardashian indossava una gonna longuette strappata ai lati e una camicia allacciata in vita, stivaletti neri e occhiali specchiati.
A Roma, Sabrina Ferilli è stata immortalata vestita tutta di nero con sciarpa da toni neutri, occhiali e in mano qualche acquisto.

Ma come bisogna vestirsi per lo shopping?

Molti pensano che lo shopping sia qualcosa di tranquillo e rilassante. Un modo come un altro per passare del tempo, ma chi è davvero patito di questa “arte” sa benissimo che non è così.

Come sopravvivere in coda alla cassa? Come resistere ai camerini claustrofobici? Ma soprattutto, come evitare di svenire durante i saldi? La parola d’ordine è la comodità. Specialmente nel periodo invernale, in cui ai nostri abiti si aggiungono anche giubbotti, sciarpe e cappelli, che rendono i vari movimenti impacciati, bisogna indossare capi che ci permettono di provare i vestiti con scioltezza.

No a tacchi a spillo, meglio usare sneackers, ballerine o un paio di zeppe molto comode.

L’abbigliamento ideale è un abitino di lunghezza media, almeno sopra il ginocchio, da indossare con dei collant coprenti o leggins. Il vantaggio nell’indossare un abito intero sta nel fatto che, essendo un pezzo unico, è pratico e veloce da sfilare.

Si possono indossare anche dei jeans, sempre abbastanza comodi, veloci da sfilare e non fascianti; in alternativa una gonna che si sfili con facilità, niente zip e bottoni.

Per la parte superiore evitare camicie e tutto ciò che richiede molto tempo per sbottonare ed abbottonare; meglio una maglia che si può togliere e rimettere molto facilmente.

Ultimo fattore non trascurabile è sapere con precisione quali saranno i capi da provare: se si cerca un nuovo vestito da sera bisogna già indossare un vestito con dei collant e l’intimo adatto, così si evita di trovarsi nella tragica situazione con indosso un vestito elegante in pizzo abbinato a un reggiseno sportivo e gambaletti.