Home Eventi Oscar De La Renta in mostra dopo la sua morte (FOTO)

Oscar De La Renta in mostra dopo la sua morte (FOTO)

388
6
www.dailymail.co.uk

His Legendary World of Style“: si chiama così il primo tributo al grande designer da red carpet Oscar De La Renta. Scomparso nell’ottobre 2014, all’età di 82 anni, a causa di un male incurabile, oggi, a soli 3 mesi dalla sua infelice morte, viene allestita un mostra interamente dedicata alla sua capacità inimitabile di creare abiti da sogno.

Le protagoniste dell’esibizione saranno 70 creazioni dello stilista dominicano che ripercorrono oltre 50 anni della sua carriera. Dagli abiti disegnati per la moglie, sua musa ispiratrice, la figlia e gli amici stretti, a quelli realizzati per le star di Hollywood che hanno varcato innumerevoli red carpet.

Romantici e drappeggiati, i suoi abiti incantano dagli anni ’60 anche la direttrice severa di Vogue America, Anna Wintour. Anche grazie a lei e alla moglie Annette De La Renta, André Leon Talley, editor di Vogue, è riuscito a ricreare un percorso sensoriale con l’obiettivo di portare i visitatori direttamente dentro la vita del famoso designer.

Oscar De La Renta disegnava vestiti per donne che volevano apparire e sentirsi belle. Qualsiasi creazione selezionata per questa mostra appartiene ad alcuni dei clienti più affezionati dello stilista“, spiega Talley. Ecco che compaiono il famoso abito indossato da Sarah Jessica Parker allo scorso Met Gala, quello indossato da Kirsten Dunst nell’uscita del settembre 2006 su Vogue. Ancora, il vestito blu navy proposto da Oprah Winfrey al Met 2010, quello rosso carminio con il quale Beyoncé è apparsa nel marzo 2013 su Vogue e molti altri.

Un gesto davvero significativo quello delle innumerevoli star che hanno prestato i loro abiti per omaggiarne il creatore. Un atto volontario per ricordare il “sultano dello chic” che ha insegnato a molte donne cos’è l’eleganza. Da giovedì 5 febbraio a domenica 3 maggio, la mostra presso il Sannah College of Art and Design in Georgia (USA) è aperta a tutti i visitatori pagando una semplice quota d’ingresso al museo.

Vedi anche  Maria Antonietta, musa della moda di ieri, di oggi e di domani (GLAMOURZONE)