Reggiseno anticancro, ora la prevenzione si indossa (FOTO)

Un binomio vincente quello tra moda e tecnologia, per dare alla salute una nuova prospettiva. Reggiseno hi-tech per contrastare il tumore, t-shirt salva cuore per gli sportivi, abiti brucia calorie e braccialetti in grado di misurare i raggi Uv sono solo alcune delle ultime novità che trovano posto nel guardaroba del futuro. I modaioli salutisti potranno indossare questi capi super tecnologici, che daranno un prezioso contributo nel grande tentativo di prevenire le malattie più pericolose, con cui si deve combattere in anticipo e che solo attraverso la prevenzione si possono contrastare. Una speranza in più dunque in questa grande lotta e soprattutto un alleato in più per salvaguardare la salute e il benessere.

Il “Daily Mail” ha individuato alcuni di questi capi d’abbigliamento, piazzando al primo posto proprio il reggiseno che libera farmaci anticancro. Si chiama Foxleaf e contiene bolle di medicinale micro incapsulate negli inserti soffici posti all’interno delle coppe. Il calore del corpo femminile consente alle micro bolle di tamoxifene (farmaco contro il tumore al seno) di essere piano piano assorbito dalla pelle mentre si indossa il reggiseno. Questo indumento che potrebbe rivoluzionare le sorti degli effetti collaterali di questo farmaco è stato sviluppato da Sarah Da Costa della Central St. Martins di Londra.

Il Cold Shoulder Vest è invece un abito da tenere in freezer, in grado di aiutare a bruciare calorie. Questo capo d’abbigliamento è costituito da alcune tasche posteriori sulla schiena sulle spalle per poter contenere i blocchetti di ghiaccio e spingere il corpo umano a consumare più calorie per riscaldarsi. Con questo metodo si potrebbero bruciare fino a 500 calorie extra al giorno.

Al terzo posto si colloca invece la t-shirt salva cuore, dotata di sensori sul petto per monitorare il battito cardiaco degli sportivi e l’attività elettrica del loro cuore. Le informazioni così raccolte giungono a una scatola nera delle dimensioni di una carta di credito, che in seguito invia i dati al telefono del proprietario, suggerendogli di respirare di più, rallentare o accelerare. Insomma un vero e proprio salva cuore da avere sempre con sé, in grado di registrare tutta la sua attività, controllandone la regolarità. Una capo simile è stato poi realizzato per le donne in dolce attesa: si tratta di un abito in grado di monitorare il battito cardiaco, la respirazione, la temperatura e la pressione delle future mamme. Informazioni che vengono anche in questo caso comunicate al proprio smartphone, con suggerimenti utili per la salute della mamma e del suo bebè.

Il braccialetto Netatm June serve invece per misurare i raggi Uv e segnalare attraverso dispositivi come tablet o smartphone la pericolosità della propria esposizione al sole. Questo gioiello è in grado di indicare quando è il caso di mettersi all’ombra, ma ricorda anche quando è necessario mettere di nuovo la crema. Ma ci sono anche altri accessori creati per salvaguardare il più possibile il corpo da eventuali incidenti: la spilla che rivela gli errori di postura e i calzini da corsa che riducono al minimo il rischio di infortuni monitorando il piede sono tra i più innovativi.

Tra i capi recensiti dal Daily Mail c’è anche quello che si preoccupa della psiche, più che del fisico: si tratta della felpa che regala abbracci, la Hug Shirt di London CuteCircuit che mima la sensazione di un caldo abbraccio, grazie a sensori e motivi che generano calore e pressione.

Una conferma questa che la moda non è solo superficialità e apparenza, ma può essere anche un valido alleato nella lotta contro importanti malattie e piccoli infortuni, che possono compromettere la salute.