Home Stili e Tendenze Gli oggetti fashion più sporchi che tocchiamo ogni giorno

Gli oggetti fashion più sporchi che tocchiamo ogni giorno

348
0

Lavarsi le mani frequentemente durante il corso della giornata è un’ottima abitudine, al fine di rimuovere i germi e i batteri che raccogliamo sui mezzi pubblici e dal contatto con qualsiasi tipo di superficie. Pochi sanno però che anche gli oggetti più comuni, quelli che abbiamo ogni giorno a portata di mano diventano a lungo andare dei portatori di batteri, che possono rappresentare dunque un rischio per la nostra salute. Anche gli accessori più fashion, quelli di cui non possiamo fare a meno, necessitano di essere puliti e igienizzati. Ecco quelli che usiamo più spesso e che non laviamo abbastanza spesso.

Lacci delle scarpe

Così come tutte le parti di una scarpe anche i lacci, toccando spesso per terra, sono dei portatori di batteri che si annidano sulla loro superficie. Lavare regolarmente i lacci è molto importante in quanto questi parassiti possono causare infezioni allo stomaco, problemi agli occhi e ai polmoni. È consigliabile dunque igienizzarli immergendoli di tanto in tanto all’interno di un contenitore di acqua e sapone oppure direttamente in lavatrice.

Borsa

Anche la borsa diventa a lungo andare un nido di batteri, soprattutto per quanto riguarda i manici e la parte inferiore, quella che entra in contatto con qualsiasi tipo di superficie. È consigliabile dunque pulirla spesso con delle semplici salviette umide oppure portarla in tintoria almeno una volta al mese se la si usa frequentemente.

Gli oggetti fashion più sporchi che tocchiamo ogni giorno

Cover del cellulare

Le cover sono un vero e proprio accessorio fashion che hanno anche il compito di proteggere la superficie inferiore del cellulare. Queste possono però contenere numerosi batteri, entrando in contatto con mani e superfici non sempre pulite. È consigliabile dunque pulirle spesso con una salvietta cattura polvere umida ed evitare il contatto con la bocca.

Gioielli

Una volta indossati li rimettiamo nel porta gioie o nella propria scatolina non pensando al nido di batteri che abbiamo appena costruito. È infatti abitudine di pochi quella di pulire i gioielli, che sono però dei grandi portatori di batteri. A seconda del materiale con cui sono stati realizzati i nostri anelli, bracciali, ma anche gli orecchini e le collane necessitano di un processo di igienizzazione.

Gli oggetti fashion più sporchi che tocchiamo ogni giorno

Vestiti nuovi

Saranno anche nuovi di zecca ma nel tragitto fabbrica-magazzino-negozio ne hanno fatto di strada e raccolto una serie di batteri che portiamo a casa con noi nella stessa busta dell’acquisto. Per non parlare del fatto che, una volta esposti, i capi d’abbigliamento vengono toccati e provati da numerose persone che non conosciamo e che possono lasciare sopra diverse tipologie di residui. È dunque buona abitudine lavare i nuovi acquisti prima di indossarli per evitare allergie, infezioni o malattie.