Home Sfilate MFW: l’inverno 2016 di Versace tra abiti strong e un incidente hot...

MFW: l’inverno 2016 di Versace tra abiti strong e un incidente hot (FOTO)

379
0

Donatella Versace ha deliberato. La donna più irriverente del fashion system per il prossimo autunno/inverno 2016 ha creato una collezione varia e ultra sexy e per mostrarla al mondo intero l’ha fatta indossare in passerella dalla sua squadra di fedeli top model. Per l’evento il brand ha strutturato la kermesse a forma di spirale, facendo in modo che a luci spente si illuminasse di bianco neon. Il tutto è pronto, gli spettatori sono ai propri posti assegnati, calano le luci e prima di andare in scena una voce sensuale ha scandito sette importanti lettere V-E-R-S-A-C-E. Ad aprire e chiudere lo show autunno/inverno 2016 di Versace c’è Gigi Hadid, la top delle top, che al secondo cambio d’abito è stata la protagonista di un inaspettato caschè molto “sexy”.

Soprabiti strutturati dalle spalle spioventi e bordi in pelle, spacchi laterali su gonne e vestiti al ginocchio, cappotti lucidi con insertì in pelliccia, pantaloni skinny a vita alta semplici o da sci, maglie destrutturate e vestitini dalle scollature languide che ondeggiano sul decolleté e sulla schiena sono gli ingredienti che traducono l’essenza della collezione. Massima attenzione va ai dettagli: occhielli e rivetti diventano fregi geometrici colorati, la pelle si scolpisce e aderisce sinuosamente alle forme del corpo fino a diventare un asimmetrico bustier. Esplosioni di tessuti (cotone, raso, panno, seta, lana, fil coupé, pelle, jersey, pelliccia, vernice, organza, jacquard, tweed), palette di colori caldi e freddi (blu notte, celeste baby, ciclamino, blu navy, rosa pallido, verde bosco, arancio, vermiglio, lilla) e accostamenti futuristici come camicie che sono collage di altre camicie, zip che si aprono squarciando il tailleur, maglie tagliuzzate effetto vedo non vedo.

Tra gli accessori è impossibile non notare a primo colpo i cinturoni bustier con fibbia DV, sac-à-main di pelle patchwork o fur ultra funzionale e in pieno stile urban, mocassini con mini tacco o rasoterra di vernice, chealsea boot con zip sul collo del piede e sandali a punta con cinturino alla caviglia entrambi con tacco 10 cm, guanti e zaini di pelle già presentati nelle precedenti collezioni.

È uno stile stravolgente e folle, come se Donatella disegnasse tutto ciò che le passa per la mente senza un ordine preciso. Casual, elegante, hot, castigato non ha importanza, non ci sono regole, il tutto è in armonia. Il disordine è ordine. Squarcia il velo delle apparenze, dell’artificio e lancia capi innovativi e originali. La sua sfilata è la rappresentazione concreta del caos odierno provocato dalla novità e con questa sfilata ha dimostrato di avere coraggio da vendere e di voler sfidare gli antichi canoni estetici del brand. Infatti accantona lo stile da dea e da sirena, simbolo della maison e propone una serie di capi dai dettagli frammentati come crepe, graffi e scollature, con il fine di omaggiare tutte le donne che si muovono nella frenesia delle metropoli.

Donatella Versace ha dichiarato: ”È un inno alle donne, alla forza che abbiamo. Gli uomini forti ci sono già. Mi riferisco per esempio al nostro presidente del consiglio Matteo Renzi, che è venuto a Milano l’altro giorno per il pranzo inaugurale della settimana della moda. La sua presenza ha dato il giusto peso al nostro settore. Ci sono tanti uomini che hanno coraggio. Trovo che noi donne abbiamo più coraggio, non ci fermiamo davanti a niente, ma dobbiamo lottare per il potere delle idee.” ndr

Incidente sexy per Gigi Hadid

Torna a far discutere la famosa spallina che cade in passerella mostrando il seno nudo della modella. Gigi Hadid e la sua collega Greta Varlese sono le protagoniste di questo mini incidente, causato da due abiti morbidissimi dal decolleté (un po’ troppo) ampio. Alla vista del roseo capezzolo di Gigi il pubblico ha iniziato a scattare foto a più non posso per poi condividerli sui social. Donatella, Donatella, questa volta tra abiti dagli spacchi illegali e modelle divine gli sguardi, soprattutto maschili, difficilmente dimenticheranno la sua sfilata.

L’autunno/inverno 2016 dal punto di vista di Donatella Versace