Lo chef Cannavacciulo per Giblor’s, tutto Made in Italy (FOTO)

Giblor’s, azienda leader nell’abbigliamento professionale fondata nel 1977, grazie al suo ufficio stilistico ed alla specializzazione e l’esperienza acquisita negli anni è in grado di offrire un servizio di realizzazione di abbigliamento del tutto personalizzato e unico.
A quanto pare da una statistica si passa circa il 10% della vita a lavorare e oggi più che mai l’immagine di un’azienda viene trasmessa dal suo personale e da come si presenta, tant’è che la divisa aziendale è diventata un vero e proprio segno distintivo.
Giblor’s ha la capacità di progettare e creare modelli in grado di esprimere la personalità e l’immagine dell’azienda-cliente dando contemporaneamente delle caratteristiche sartoriali tali da potere soddisfare requisiti come la praticità e la resistenza che un indumento da lavoro deve sempre rispettare.

La storia dell’azienda è abilmente raccontata attraverso le immagini del nuovo catalogo 2015 , che ha fra i suoi protagonisti lo Chef Antonino Cannavacciulo insieme al suo staff e Massimo Bottura, dove entrambi hanno riconosciuto in Giblor’s un partner d’eccellenza, ma d’altra parte i migliori scelgono sempre i migliori.

Scenario del nuovo catalogo la Villa Crespi sul Lago D’Orta, dove gli attori in “divisa” avranno il compito di rappresentare la missione e lo stile dell’azienda insieme alla Scuola Internazionale di Cucina Alma, fondata dal padre di tutti gli Chefs: Gualtiero Marchesi.
La cucina è da sempre un’arte sinestetica, il cui messaggio passa attraverso sapori, profumi, sensazioni tattili e visive e, in una certa misura, anche suoni, dove gli chef sono i suoi artisti e l’abito fa decisamente il cuoco, questo il concetto principale che l’azienda vuole mostrare creando nelle collezioni uno stile inconfondibile, in quanto lavorare dev’essere un piacere e non solo un dovere.
Così una volta che si hanno la location e gli attori, si è pronti a sfilare come in una passerella, tra capi sobri e divise più colorate, tra tinte unite e fantasie, nuances e bordini che riprendono la bandiera italiana.

Belle da indossare e da guardare le divise Giblor’s fanno tendenza e attirano lo sguardo di chi guardando il nuovo catalogo, similare a una rivista di moda, sceglie di cucirsi addosso un abito personalizzato, scegliendo la tradizione e l’abilità italiana con finiture impeccabili.
Un pret a porter che coinvolge diversi ambiti professionali quali: il settore Horeca & Service (settore accoglienza), il Wellness & Beauty (settore estetica e hair style) e l’Health & Care (ambito sanitario)
Mentre alla fine del catalogo si trovano gli accessori come: cravatte uomo e donna, papillon, foulard, alamari dorati, guanti, copricapo e berretti, borse, ma anche zoccoli e scarpe.