Home Rubriche Glamourzone Perché Kate Middleton è considerata un’icona di stile? (GLAMOURZONE)

Perché Kate Middleton è considerata un’icona di stile? (GLAMOURZONE)

488
2
www.sheknows.com

Dal giorno del suo matrimonio con il principe William, il 21 aprile del 2011, Kate Middleton -oltre ad acquisire il prestigioso titolo di duchessa di Cambridge– è entrata a far parte della ristretta élite di persone meglio vestite al mondo, venendo così considerata dalla stampa, dai media e dall’opinione pubblica come un’icona di stile.
Da ben cinque, le sue scelte di stile e i look sfoggiati sia per le occasioni formali che per quelle informali, come le passeggiate al parco con i figli, suscitano molto interesse e scalpore, paradossalmente più delle opere benefiche effettuate dalla stessa duchessa. Un colpo basso o un minimo errore nell’abbinamento dei capi sarebbe imperdonabile.
Eppure i suoi look sono molto semplici, classici e spesso simili tra loro. Quindi perché Kate Middleton viene considerata un’icona di stile senza eguali?

Partiamo dall’inizio. Kate Middleton piace alla gente perché riesce a mixare costosi capi di alta moda ad abiti low cost. La sua passione per brand come Zara, Primark e TopShop è conosciuta a tutti. Questo consente ai fan di poter acquistare -senza troppa fatica e senza spendere molto- uno degli abiti indossati dalla duchessa che, come spesso accade, finisce subito in sold out facendo la fortuna del brand.
Il suo stile è sobrio ed elegante, così come vuole l’etichetta di corte, e i capi che indossa -seppur nella loro semplicità- sono degni di nota e seguono tutti un unico filone. Per gli eventi formali è il bon ton a far da padrone, i vestiti sono ad altezza ginocchio con scollature tonde o a “gioiello”, abbinati ad un cappotto o ad un soprabito in tinta e spesso arricchiti dall’aggiunta di un cappello, così come vuole la tradizione; per i galà invece opta per lunghi abiti non troppo vistosi in unica tinta e dotati solo di un dettaglio particolare (effetto vedo-non-vedo in pizzo, spacco, scollatura a barca, ricami preziosi o dettagli scintillanti); nel tempo libero ama invece indossare dei jeans skinny in denim scuro, maglie a righe e blazer, senza rinunciare alle amate zeppe in sughero diventate ormai il suo tratto distintivo.

Vedi anche  Miroslava Duma, lezioni di stile Made in Russia (GLAMOURZONE)

Tuttavia è da ricordare che Kate Middleton non è stata sempre così glamour. Prima del suo matrimonio (giorno in cui ha indossato il celebre abito realizzato da Sarah Burton per Alexander McQueen, divenuto uno dei più famosi e imitati abiti da sposa nella storia della moda), e forse prima di avere una crew di stylist che la aiutassero a rinnovare il suo guardaroba e che le impartissero delle lezioni di stile, i look dell’attuale duchessa di Cambridge lasciavano un po’ a desiderare. Anonimi, non coordinati e fallimentari sono ben lontani degli outfit chic e sofisticati che indossa attualmente.

Insomma, nel corso di questi cinque anni la Middleton ne ha fatta veramente tanta di strada: ha appreso l’ABC del buongusto, ha imparato a coordinare abiti, accessori e colori ed è riuscita a crearsi uno stile personale che ogni giorno viene imitato e idolatrato da milioni e milioni di persone in tutto il mondo che hanno fatto di lei un guru della moda.